Essendo principalmente un blog sulle scarpe da running, parlo spesso dei benefici per la nostra salute portati dalla corsa anche se va specificato, in tutta onestà, che camminare è altrettanto fondamentale per ogni persona. Le ricerche svolte in materia mostrano infatti come, proprio come i corridori, le persone che camminano regolarmente a intensità moderata hanno un rischio inferiore di ipertensione, colesterolo alto e diabete di tipo 2.

Ovviamente, se non si tratta di una camminata estemporanea che potrai fare con una qualunque scarpa da ginnastica, è fondamentale la scelta delle calzature. Per evitare di avere problemi alle ossa, alle articolazioni, per evitare di scivolare o semplicemente per avere la calzata perfetta, dovrai scegliere accuratamente cosa mettere ai tuoi piedi.

Sarà quindi fondamentale capire la tua situazione fisica, il tuo peso e la tua età, oltre alla superficie su cui andrai a camminare, il budget a disposizione o la quantità di chilometri che dovrai fare con le tue scarpe da walking ai piedi.

Cercherò di guidarti in questa scelta che si rivelerà fondamentale per la salute dei tuoi piedi e per consentirti di non avere alcuna ripercussione successivamente.

le migliori scarpe per camminare
Pic by Jad Limcaco

Andremo a vedere quali sono le scarpe migliori per camminare in città o in montagna in base alle diverse categorie e ai diversi target e cercheremo di capire quali sono le caratteristiche fondamentali che dovrà avere una scarpa da passeggio.

Che tu sia un camminatore che percorre molti chilometri, un soggetto che si sta riprendendo da un infortunio o qualcuno che vuole semplicemente fare un po’ di attività fisica estemporanea, abbiamo un paio di scarpe da footing per te.

Quali sono le migliori scarpe comode per camminare tanto?

Le migliori per camminare in viaggio
Le migliori per chi è in sovrappeso
Le migliori per camminare in montagna
Le migliori per chi ha la pianta larga
Le scarpe comode per lavorare in piedi
Columbia Woodburn
ASICS Nimbus
Merrel Moab
Skechers Flex Advantage
Adidas Ultraboost 20
Columbia Woodburn II Scarpe impermeabili da uomo
Asics Gel-Nimbus 22, Scarpe da Corsa Uomo, Safety...
Merrell Moab 2 Ventilator, Stivali da...
Skechers Flex Advantage 2.0 - Dayshow, Scarpe da...
adidas Ultraboost 20, Scarpe da Corsa Mens, Core...
68,98 EUR
181,99 EUR
63,12 EUR
60,00 EUR
138,76 EUR
Le migliori per camminare in viaggio
Columbia Woodburn
Columbia Woodburn II Scarpe impermeabili da uomo
68,98 EUR
Le migliori per chi è in sovrappeso
ASICS Nimbus
Asics Gel-Nimbus 22, Scarpe da Corsa Uomo, Safety...
181,99 EUR
Le migliori per camminare in montagna
Merrel Moab
Merrell Moab 2 Ventilator, Stivali da...
63,12 EUR
Le migliori per chi ha la pianta larga
Skechers Flex Advantage
Skechers Flex Advantage 2.0 - Dayshow, Scarpe da...
60,00 EUR
Le scarpe comode per lavorare in piedi
Adidas Ultraboost 20
adidas Ultraboost 20, Scarpe da Corsa Mens, Core...
138,76 EUR

Columbia Woodburn II

Le migliori scarpe per camminare in viaggio

Se ami viaggiare e hai intenzione di camminare per ore tra gli angoli di ogni città che visiterai, dovrai scegliere la calzatura adatta. Pertanto, anche se stiamo cercando il paio di scarpe meno costose per viaggiare, dobbiamo mettere la comodità al primo posto. Scarpe flessibili ed ergonomiche con cuciture di qualità e finiture pulite sono la risposta a questo. Bisogna inoltre valutare il clima, le condizioni del terreno e molto altre variabili determinanti per garantire la migliore soluzione possibile ed evitare complicazioni.

Le scarpe da passeggio comode sono una parte fondamentale di qualsiasi viaggio in generale poiché, se hai intenzione di camminare, ti aiuteranno a farlo comodamente, a evitare l’insorgere di paurose vesciche e a goderti tutte le passeggiate che farai durante il tuo viaggio.

Scegliere buone scarpe per viaggiare dipenderà non solo dai tuoi gusti, ma da una serie di fattori che si adattano perfettamente a tutte le tue esigenze: se hai un arco troppo pronunciato e hai bisogno di più sostegno puoi optare per scarpe in memory foam che sono le più comode.

Tra gli altri fattori da tenere in considerazione quando si sceglie un paio di scarpe da passeggio ci sono:

  • Materiali ad alta resistenza
  • Buona traspirabilità, soprattutto da indossare in estate
  • Che siano versatili nel design, da abbinare a diversi outfit
  • Che le sue dimensioni siano adatte alla valigia da viaggio
  • Che garantiscano un buon supporto

Le Columbia Woodburn II hanno tutto questo e molto di più. Queste scarpe comode per lunghe camminate pesano poco e indossate danno la sensazione di leggerezza ma sono in realtà robuste e anche calde.

La traspirabilità della scarpa è buona, dovuta anche ai materiali con cui è realizzata. Sono impermeabili ma, non essendo in Goretex, dopo un po’ l’acqua inizia a penetrare anche se ciò avviene nei casi limiti in cui tu debba stare tanto tempo con i piedi a mollo dato che il materiale con cui sono fatte è comunque idrorepellente.

Nonostante l’aspetto e la tomaia possano essere ingannevoli, non sono scarpe adatte a fare trekking, andare in montagna o correre, in quanto la calzata è leggermente larga e quindi il piede non rimane avvolto in modo sicuro e stabile ma vanno bene per semplici passeggiate più o meno lunghe su tutti i tipi di terreni, anche su quelli bagnati.
Sono scarpe confortevoli, leggere, morbide e anche eleganti.

Sono a metà strada tra scarpe normali e scarpe da trekking e si possono usare tranquillamente tutti i giorni e per qualsiasi attività.

Se, dunque, per il prossimo viaggio dovrai optare per un solo paio di scarpe per camminare veloce o lentamente durante il giorno ed uscire la sera, la Columbia Woodburn II è la scarpa da camminata che fa per te.

Asics Gel Nimbus

Le migliori scarpe per camminare sovrappeso

Quando vuoi acquistare scarpe da corsa pur essendo in sovrappeso dovrai trovare modelli adatti al tuo peso. Tutti i modelli sono progettati per una gamma specifica di pesi. Se andiamo al di fuori di tale intervallo raccomandato, potremmo avere diversi problemi.

La caratteristica principale che deve avere una scarpa per camminare per obesi deve essere un’ottima ammortizzazione. Il tuo sovrappeso farà soffrire molto di più le strutture ossee, tendinee e muscolari quando andrai a camminare. È l’ammortizzazione che compensa quel peso extra che hai, proteggendo la tua condizione fisica da futuri infortuni.

Camminare è ed è sempre stato, un ottimo modo per perdere peso e bruciare calorie. Ma come gli escursionisti di tutto il mondo hanno rapidamente scoperto, con un paio di calzature sbagliate la gioia di una meravigliosa giornata di cammino può trasformarsi rapidamente in un dolore estremo e in giornate intere trascorse doloranti sul divano.

Molti camminatori, soprattutto i più pesanti, vogliono un supporto sicuro che sia anche morbido. 

Ebbene, nessun brand fonde struttura e morbidezza come Asics, il produttore giapponese di calzature leader del mercato globale. Le scarpe Asics per camminare Gel-Nimbus sono in circolazione da decenni e quasi ogni stagione riescono a migliorarsi notevolmente: le ultime versioni, sopratutto la 23, sono dotate di un’intersuola reattiva, del famoso gel di Asics nell’avampiede e nel tallone e di un tomaia aderente che mantiene il piede a posto. Ma è la morbidezza che si aggiudica il primato a mani basse. 

Un passo nella Nimbus e capirai perché Asics ha chiamato la scarpa “nuvola”. È una calzatura che si rivelerà un’ottima opzione se desideri effettuare una camminata veloce per tenerti in allenamento pur essendo sovrappeso. 

Merrel Moab 2 Vent

Le migliori scarpe per camminare in montagna

La scelta di un paio di scarpe per escursionismo, trekking o alpinismo può essere difficile. In realtà, purtroppo, non esiste una scarpa adatta per tutti i piedi. Sarà quindi necessario trovare il miglior compromesso tra vestibilità, taglia e tipologia di scarpe per un’attività dove i piedi saranno sempre i protagonisti. Ecco alcune spiegazioni e semplici accorgimenti per non sbagliare nella scelta di una scarpa da trekking.

Scegli la tua calzatura da trekking in base ai massicci visitati, alla conformazione del terreno o della roccia e al tuo livello di allenamento. Meno sei allenato, più protettive devono essere le tue scarpe. La leggerezza, sempre un’arma a doppio taglio, sarà sempre più adatta a un buon livello di forma fisica e a condizioni di montagna “asciutte”.

In montagna, una mancanza di rigidità da parte della scarpa, sarà a lungo andare sinonimo di mancanza di stabilità per il piede che cercherà istintivamente di compensare con uno sforzo muscolare maggiore. Non esitare quindi a scegliere scarpe abbastanza rigide se vuoi esplorare le zona di montagna. Indossando calzature rigide scoprirai che, camminando per ore, questa rigidità ti offrirà comfort e sicurezza.

Molte delle cadute sul sentiero sono purtroppo dovute alla “stanchezza” che si manifesta quando l’escursionista si trova al termine delle risorse muscolari della zona tibia e della caviglia. Quest’area, quando non del tutto sostenuta da una scarpa rigida e abbastanza alta, accuserà eccessivamente gli sforzi, un po’ come un’auto che andrà ad affrontare curve brusche con sospensioni antiquate. Nel caso di un escursionista poco allenato, questa stanchezza può manifestarsi rapidamente e avere effetti negativi.

Le Moab 2 Vent della Merrel sono le scarpe adatte per camminare in montagna tra le più vendute su Amazon e coniugano perfettamente comfort e qualità per te che hai intenzione di camminare su percorsi sterrati o sentieri accidentati.

La scarpa in questione è una calzatura da trekking raffinata per avventure brevi e moderate. Non ha una membrana impermeabile, quindi non è adatto agli incontri ravvicinati con l’acqua. La spessa tomaia è composta da pelle scamosciata e mesh, con un’intersuola in EVA e una suola Vibram TC5 +.

Questa scarpa aderisce bene alla maggior parte delle superfici, fornendo alcuni dei migliori risultati alla fine dei nostri test di trazione. Abbraccia la roccia asciutta e bagnata come se fosse un caro amico e si esibisce con performance eccezionali nel fango e nella neve.

Soddisfacendo due dei criteri più importanti per questa categoria, grande trazione e comfort, questa scarpa è impressionante.

Il tuo piede sarà sicuramente soddisfatto di affrontare la montagna protetto dalle Moab 2 Ventilator della Merrel.

Se invece desideri un paio di scarpe da montagna colorate, puoi optare per le Salomon Speedcross.

Columbia Bugaboot

Le migliori scarpe per camminare su neve e ghiaccio

La migliore scarpa per camminare sulla neve o sul ghiaccio ha suole completamente impermeabili. All’interno della scarpa è necessario un buon isolamento: queste calzature dovranno avranno fodere realizzate con isolamento resistente all’acqua per mantenere il calore bloccato.

Infine, assicurati che la scarpa abbia caratteristiche di stabilità, che fornisca il giusto supporto alla caviglia e garantisca un tallone ben ammortizzato oltre ad essere dotata una soletta per aiutare a sostenere il peso corporeo.

Desideri una combinazione di comfort e stile? O forse hai solo bisogno di scarpe calde e sicure per la neve?

Gli stivali Columbia Bugaboot potrebbero essere la scelta ideale per te perché ti danno la trazione di cui hai bisogno anche nell’ambiente più scivoloso.

La pelle impermeabile al 100% impedisce all’umidità di penetrare all’interno degli stivali. Puoi quindi indossarli e camminarci dentro nelle zone fredde e ghiacciate senza preoccuparti di bagnarti i piedi.

Columbia utilizza una fodera antiumidità per una circolazione d’aria sufficiente. Questo livello di traspirabilità aiuta a mantenere i piedi asciutti e privi di odori per tutto il giorno.

Lo strato interno della Bugaboot è dotata di isolanti e fodere interne che ti daranno il calore di cui hai bisogno così non dovrai mai preoccuparti di perdere la sensibilità dei piedi.

La suola in gomma Omni-grip offre una migliore trazione sui marciapiedi ghiacciati. E l’intersuola in Techlite imbottita offre il comfort di cui hai bisogno per camminare bene.

Non sono tra le calzature più economiche ma, d’altronde, se vivi in posti dove ti imbatterai spesso in ghiaccio e neve, è una spesa inevitabile che dovrai affrontare.

Propet MNS Walking

Le migliori scarpe per camminare per anziani

Quando si invecchia, indossare calzature corrette, di supporto e comode è assolutamente vitale per ogni situazione o occasione.

La maggior parte delle persone anziane soffre già di una condizione precaria del piede, del ginocchio, della caviglia o della schiena e quindi necessita di calzature ortopediche per ridurre i sintomi causati da queste condizioni.

Non indossare le calzature appropriate per camminare può causare molti danni ai piedi, alle ginocchia e alle caviglie e persino peggiorare il dolore lombare.

Se decidi che camminerai come forma di esercizio o svago, è fondamentale scegliere un paio di calzature appropriate per il tuo tipo di piede e per la tipologia di camminata che intendi affrontare.

Le caratteristiche fondamentali di una scarpa da passeggio per anziani devono essere la quantità di stabilità che la calzatura fornisce. Una scarpa stabile ti aiuterà a sostenere la caviglia e gli archi quando cammini e regolerà il movimento del tallone per ridurre lo stress e l’impatto sui talloni stessi.

Fondamentale anche il materiale di cui è composta la scarpa poiché, da una calzatura del genere, ti aspetti che sia traspirante e leggera. Quando si ha una condizione precaria del piede oppure l’alluce valgo, è molto importante anche una scarpa realizzata con materiali morbidi e flessibili che non esercitino ulteriore pressione sulle aree interessate.

Queste scarpe della Propet sono quello che fa per te se, nonostante la veneranda età, non hai perso la voglia di camminare e mantenerti un minimo in forma. Anche se l’unico tragitto che farai è da casa fino al supermercato, questa calzatura potrà darti sollievo.

Sia che tu soffra di piedi gonfi, sia che tu abbia l’alluce valgo o semplicemente dei piedi con calli o verruche, questa è la calzatura da passeggio ideale.

La Propet è comoda e di supporto sufficiente per qualsiasi forma, tipo o condizione del piede.

Le caratteristiche principali di questa scarpa da passeggio sono la tomaia in vera pelle morbida ed elastica con chiusura regolabile in velcro. La Propet possiede anche una fodera in nylon traspirante che è delicata sulla pelle e lo stabilizzatore del tallone integrato. Ha, infine, una soletta Ortholite con morbida schiuma per il massimo del comfort e una suola sintetica che assicura buon grip e assorbimento degli urti.

Skechers Equalizer 4.0

Le migliori scarpe per camminare senza lacci

Queste scarpe molto comode sono leggere, confortevoli e uniche. Se preferisci una calzatura da ginnastica senza lacci che ti consenta di passeggiare tranquillamente senza sentire il piede costretto, Skechers ha quello che fa per te.

Sono inoltre delle scarpe comode per lavorare in piedi e per chi ha subito interventi o traumi al piede e ha bisogno di sentirsi abbastanza libero.

Ovviamente tutte le scarpe con i lacci tendono a stringere il piede e dargli quella sensazione di maggiore stabilità che ti servirà soprattutto se dovrai correre o praticare sport a livello agonistico.

Per chi non ha queste esigenze e, anzi, dà la priorità al comfort e alla leggerezza ecco le Equalizer 4.0.

Questa calzatura può vantare una tomaia in maglia sportiva in mesh con accenni di cucitura, soletta in Memory Foam raffreddata ad aria, intersuola ammortizzante e design Relaxed Fit® per una vestibilità ampia e confortevole.

Stai sicuro che il tuo piede ti ringrazierà!

Se non ami la costrizione derivata dai lacci, se prediligi il comfort e se necessiti di una scarpa che appaia come una pantofola per una camminata comoda e rilassante, la Equalizer 4.0 è quello di cui hai bisogno.

Adidas Terrex Skychaser LT GTX

Le migliori scarpe per camminare in Goretex (ideali per pioggia e neve)

Fuori piove da matti e probabilmente pensi che il tuo ombrello sia sufficiente per mantenerti asciutto. I tuoi piedi sono però inzuppati dopo un minuto di cammino sotto la pioggia e ora tutto ciò che starai desiderando saranno le migliori scarpe da ginnastica per camminare che siano impermeabili.

Siamo sicuri che tu ti sia trovato spesso in questa situazione più di una volta: scarpe da ginnastica bagnate, calzini bagnati e piedi gelati.

Oppure ami fare acqua trekking, camminare lungo ruscelli, superare guadi e sfidare la natura e le sue intemperie. Quello che fa per te è una scarpa da walking impermeabile in Goretex.

Le Terrex Skychaser sono delle scarpe Adidas per camminare perfette per te se tieni particolarmente ai tuoi piedi e vuoi mantenerli asciutti e sicuri.

Il Goretex rende le scarpe Adidas impermeabili al 100% e il materiale esterno è super resistente e sopravviverà a tutto ciò che incontrerai sulla tua strada.

La suola è super aderente, rendendola perfetta per le avventure all’aria aperta e sicuramente apprezzerai anche la leggerezza di queste sneakers. L’intersuola è realizzata in materiale flessibile e resistente, dandoti la spinta e il ritorno di energia di cui hai bisogno(da cui il nome Skychaser).

Sono, infine, costituite da materiale resistente all’abrasione e quindi queste scarpe per camminare impermeabili saranno le tue migliori amiche se sei un appassionato di outdoor e vuoi mantenere i tuoi arti inferiori protetti e asciutti.

Brooks Beast

Le migliori scarpe per camminare per piedi piatti

Avere i piedi piatti può essere un’esperienza dolorosa e il problema non sarà sempre risolto semplicemente indossando le scarpe adatte: in molti casi, i tuoi marchi e modelli standard non saranno adatti a questa tipologia di piedi e sarà facile provare più dolore del solito semplicemente perché non hai ancora trovato la calzatura che fa per te e per il tuo piede.

Per fortuna ci sono alcuni marchi che si rivolgono specificatamente a persone con i piedi piatti e anche la minima differenza dell’interusola o della tomaia può avere un impatto significativo sul livello di comfort delle scarpe da passeggio quando le indossi. 

Le Brooks Beast sono scarpe da running per camminare costruite per il massimo comfort e supporto possibile senza sacrificare altre parti essenziali del design, utilizzando una miscela di materiali traspiranti e resistenti per creare qualcosa che sia aperto, arioso e che impedisca che l’acqua entri nelle scarpe.

L’ammortizzazione dell’intersuola è progettata per allungarsi e adattarsi alla forma del tuo piede, quasi come il memory foam, mentre il tallone della scarpa utilizza supporti extra per dare ai piedi un passo più elastico. Inoltre, la punta larga e il colletto realizzato appositamente per questa tipologia di piede, ti daranno più spazio per muoverti senza sentirti compresso.

Il design di queste scarpe comode consente loro di adattarsi a una gamma di diverse forme di piede senza apparire mai troppo larghe o strette.

Se sei un iperpronatore e se hai i piedi i piatti, questa è la calzatura adatta sia per camminare che per correre.

Skechers Graceful Get Connected (o Flex Advance da uomo)

Le migliori scarpe per camminare per pianta larga

Il piede con pianta larga viene definito anche piede “romano”. Di solito questo piede si caratterizza per il fatto di avere la parte anteriore più larga e tozza e la lunghezza delle dita non risulta simmetrica, in quanto molto spesso l’alluce e le due dita successive possono apparire identici mentre quarto e quinto dito vanno a scalare. Si tratta dunque di una forma di piede decisamente particolare che non consente di indossare qualsiasi tipo di scarpa ma richiede delle calzature comode per camminare.

Il mio consiglio ricade sulle scarpe Skechers per camminare, modello Graceful-Get Connected per le donne e Flex Advance per gli uomini.

A detta di molte persone, entrambe sono molto comode, offrono un ottimo sostegno nel passo e consentono di camminare senza alcun problema.

La punta non è troppo stretta permettendo al piede di stare veramente comodo e sono consigliate per per chi ha problemi di piedi o ha bisogno di ulteriore sostegno per la colonna.

Queste scarpe possono vantare una tomaia in tessuto Skech Knit Mesh monopezzo con motivi a strisce a zigzag intrecciate, una rete a trama aperta su punta e lati per un effetto traspirante, colletto e linguetta imbottiti, soletta comfort imbottita in Memory Foam e una suola flessibile, leggera e ammortizzante.

Grazie al loro design e alla loro traspirabilità, rappresentano delle ottime scarpe per camminare estive e delle scarpe comode per camminare in città.

Adidas Ultraboost

Le scarpe più comode per lavorare in piedi

Stare in piedi è l’opposto di correre e comporta, il più delle volte, l’essere confinati in una piccola area. Ma può provocare molta più sofferenza di quanto tu possa immaginare, specialmente quando starai in piedi per l’intera giornata.

I lavori che prevedono la posizione eretta e il camminare, mettono a dura prova i tuoi piedi. Prenditi un momento per pensarci: l’intero peso corporeo grava sui piedi per un periodo che potrebbe durare tra le 6 e le 10 ore.

Quando scegli un paio di scarpe comode per stare in piedi tutto il giorno, ci sono alcuni attributi di design da cercare. Molte volte possono andare bene anche scarpe da corsa in quanto sia ​​camminare che stare tante ore in piedi comporta esigenze di progettazione simili.

Vediamo le caratteristiche fondamentali che deve avere le scarpe comode per lavoro in piedi:

1) Il design della suola dovrebbe essere preferibilmente largo e piatto: una suola con buona presa sul terreno è importante in quanto aiuta a diffondere la pressione in modo uniforme. Per un periodo prolungato in piedi, le alette sporgenti della suola possono finire per diventare una fonte di disagio.

2) L’intersuola deve essere ammortizzata: hai bisogno di scarpe comode per lavorare in piedi tutto il giorno. Inoltre, sia l’avampiede che il tallone dovrebbero avere un’ammortizzazione ampia perché trasferirai costantemente il peso dal tallone alla pianta del piede.

3) La tomaia spaziosa aiuta il piede: una scarpa per stare tante ore in piedi non può essere stretta, è invece necessaria una calzatura con un interno accomodante e che offra un massimo livello di comfort.

4) Serve una buona presa su pavimenti artificiali lisci: la maggior parte dei lavori che comportano lo stare in piedi a lungo si svolgono all’interno su pavimenti artificiali. Quindi la suola deve avere una buona trazione per consentire al piede di non scivolare e di rimanere stabile e fermo.

La mia scelta ricade sulla Adidas UltraBoost, delle scarpe running per camminare eccellenti per passare tanto tempo in posizione eretta.

L’intersuola in schiuma Boost ad alto volume è supportata da uno strato ampio e ininterrotto di suola in gomma Continental. Questo design si traduce in una piattaforma imbottita che risulta comoda per tante ore. La geometria della suola a copertura totale aiuta a distribuire il peso corporeo in modo uniforme senza punti di pressione.

La tomaia della UltraBoost 20 è una delle più comode sul mercato e si adatta saldamente senza apparire eccessivamente stretta mentre il morbido rivestimento del tallone mantiene il piede bloccato.

Di tutte le versioni UltraBoost che abbiamo avuto finora sul mercato, mi piace il design della 20 per quanto riguarda la protezione del mesopiede. La parte centrale del piede utilizza, infine, morbide sovrapposizioni simili a gomma che forniscono supporto senza surriscaldarsi particolarmente. 

Oltre a essere scarpe comode per stare in piedi tutto il giorno, si tratta anche di ottime scarpe adatte per camminata veloce e per correre.

Come scegliere le scarpe per camminare?

scarpe walking
Pic by Peter Kee

Scegliere un paio di scarpe da passeggiata comode e adatte all’utilizzo che ne farai, permetterà di camminare bene anche a tutti coloro che accusano problematiche di ogni genere e a chi desidera semplicemente fare un po’ di movimento per perdere qualche chilo di troppo.

Delle buone scarpe da passeggio realizzate con materiali di qualità, aiutano a proteggere i piedi e permettono di ottenere il massimo dai propri sforzi, senza causare dolori o danni articolari.

Le migliori scarpe, in generale, hanno un buon assorbimento degli urti nei talloni e nell’avampiede. Sono inoltre un po’ più rigide rispetto alle scarpe da corsa sebbene abbiano un avampiede molto flessibile per consentire la naturale flessione del piede.

Sono dotate di talloni smussati o leggermente angolati per consentire un movimento regolare dal tallone alla punta. Oltre a questi tratti di base, cerca una scarpa che soddisfi le tue esigenze in termini di tipo di piede, distanza in miglia, velocità e superficie di camminata.

Vediamo ora quali sono i requisiti che devi analizzare prima di decidere quale calzatura da walking acquistare e quali sono le domande che sarai solito farti prima di procedere con l’acquisto.

Come devono essere le scarpe adatte a camminare bene: domande frequenti

scarpe footing
Pic by Lital Levy

Che tipo di piede hai?

Conoscere il tuo tipo di piede e avere una conoscenza di base della terminologia delle scarpe dovrebbe semplificarti nella ricerca del tipo di calzatura più adatto a te. 

I pronatori sono coloro che camminano ruotando leggermente il piede verso l’interno. Questo genere di persone dovrebbe cercare una scarpa per il controllo del movimento, dritta e resistente, che fornisca supporto per l’interno del piede e quindi ti impedisca di usarne eccessivamente il bordo interno. I pronatori dovrebbero anche cercare un contrafforte rinforzato per il controllo e la stabilità. Anche le tomaie robuste possono aiutare a prevenire il convergere del piede verso l’interno. Le scarpe con troppa imbottitura possono accentuare la pronazione, quindi evitale.

I supinatori sono invece coloro che ruotano il piede verso l’esterno. Questi camminatori dovrebbero cercare una maggiore stabilità e una scarpa la cui suola esterna, sottopiede e intersuola siano progettati per assorbire gli urti extra. Le scarpe con un bordo esterno rinforzato sono probabilmente la soluzione migliore per i supinatori che hanno piedi particolarmente rigidi. Acquista scarpe con materiale rinforzato anche intorno alle caviglie e contrafforti solidi nella zona del tallone per il massimo supporto di quelle zone. L’ammortizzazione extra sotto la pianta del piede aiuterà ad aumentare il comfort.

Coloro che hanno invece una falcata neutra possono indossare praticamente qualsiasi scarpa e avere supporto e comfort adeguati ma potrebbero comunque scoprire che le scarpe che hanno una forma curva si adattano meglio. Anche se i tuoi piedi sono neutri e non hai problemi di lesioni, non lesinare sulle caratteristiche di base delle scarpe da passeggio.

Su quale tipo di superficie intendi camminare?

Gli sport come la camminata sportiva e la corsa sono progettati fondamentalmente per due tipologie di terreni, l’asfalto o lo sterrato. Se solitamente vai a fare una passeggiata sull’asfalto potresti scegliere anche delle scarpe da corsa. Le loro suole sono progettate per offrire una trazione ottimale su questo tipo di pavimentazione e anche su superfici lisce come marciapiedi. Se invece usciamo per camminare su terra, strade, sentieri o in montagna, dovremmo pensare alle scarpe da trail. Queste scarpe sportive comode, oltre a fornire una maggiore protezione, hanno suole studiate per essere meno flessibili e traspiranti e il loro livello di protezione ti aiuterà a evitare urti e lesioni.

Hai problemi fisici pregressi?

Se hai un problema al ginocchio ricorrente, uno dei più comuni per chi corre o cammina abitualmente, prima di tutto fatti vedere da un fisioterapista. Seleziona successivamente in modo accurato la tua calzatura che potrebbe influire in modo fondamentale sulla tua forma fisica e sul tuo stile di corsa.

Gli infortuni durante la camminata possono essere causati da molti fattori come l’età, infortuni precedenti, indice di massa corporea e improvvisi cambiamenti nel volume di allenamento e quindi la colpa potrebbe non essere esclusivamente delle scarpe.

Per prevenire infortuni è però consigliabile scegliere una calzatura con un elevato livello di ammortizzazione che faccia sentire il piede fisso e stabile ed eventualmente aggiungere una soletta di qualità, se la scarpa ne è sprovvista.

Gli infortuni più comuni che possono capitare a chi pratica quotidianamente attività fisica di questo tipo possono essere:

  • Comparsa di vesciche sotto ai piedi: il rimedio può essere una soletta, un paio di scarpe morbide e traspiranti oppure dei cerotti da applicare sulla pianta del piede.
  • Distorsioni alla caviglia: lo stiramento o lo strappo dei legamenti della caviglia possono avvenire a causa di una scorretta posizione del piede, di una corsa su terreni irregolari, di una debolezza muscolare o del solito problema dovuto alle calzature inadeguate.
  • Lombalgia: il dolore persistente nel tratto lombare può essere prevenuto facendo un po’ di stretching prima di iniziare a camminare, riscaldandosi adeguatamente e camminando su superfici morbide oltre che scegliendo le scarpe adeguate.
  • Fascite plantare: infiammazione della fascia che ricopre la muscolatura della pianta del piede, la fascia plantare per l’appunto. Spesso è dovuta ad un allenamento troppo intenso.
  • Pubalgia: interessa la regione addominale e pubica. A volte il dolore può comparire nella prima fase del riscaldamento, poi man mano che la muscolatura è ben riscaldata va attenuandosi. In tal caso è consigliabile il riposo ed eventualmente il consulto di un fisioterapista che potrà consigliarti la cura migliore.
  • Tendinite: infiammazione del tendine d’Achille che si estende dal tallone al polpaccio. In tal caso sospendere la camminata e applicare sulla zona interessata del ghiaccio per cercare di contenere il gonfiore e l’infiammazione.

La maggior parte di questi problemi possono essere prevenuti usando una giusta calzatura che si addica alla tua conformazione fisica, al livello di allenamento e al tipo di attività che intendi svolgere. Anche la scelta di accessori come i calzettoni, ginocchiere ed eventuali fasce elastiche può aiutare a ridurre il rischio di infortuni.

Se ad esempio soffri di dolore alla schiena leggi il mio articolo sulle migliori scarpe contro il mal di schiena.

Le scarpe da corsa vanno bene per camminare?

Ovviamente si. Soprattutto se cammineremo per la città o per strade in buone condizioni con terreno liscio e compatto, oppure in parchi o piste.

Anche se, nel caso in cui scegliessi scarpe da corsa tecniche per camminare, dovrai essere consapevole che la loro durata non sarà così lunga come altri tipi di scarpe. Ricorda sempre che solitamente più una scarpa è tecnica e prima perderà le sue qualità e prerogative che la contraddistinguono.

Quando parliamo di durata parliamo di mantenere le stesse sensazioni di quando erano nuove. Sì, possiamo usare le scarpe sportive per camminare per diversi anni ma l’ammortizzazione, il supporto e la presa non saranno mai le stesse dei primi periodi.

Anche una scarpa da trail running può essere usata per camminare senza alcun problema.

Ovviamente è sempre meglio sfruttare le caratteristiche intrinseche di ogni tipologia di calzatura e cercare di non snaturarne troppo l’utilizzo.

A cosa devo guardare prima di scegliere una scarpa per camminare?

Spero di averti fornito una guida utile per indirizzarti verso la scelta della scarpa ideale per camminare. Mi sento di aggiungere qualche nozione che ti potrà sciogliere gli ultimi dubbi e farti acquistare la calzatura giusta senza ripensamenti o successivi pentimenti.

Prendi in considerazione questi 3 aspetti che possono consentire alla tua scarpa da walking di fare veramente la differenza:

  • Livello di ammortizzazione: ci sono prove scientifiche a tal proposito ed è dimostrato che coloro che camminano devono resistere a una maggiore forza di impatto nella falcata, fino a 2 volte il proprio peso corporeo. A tal proposito avrai bisogno di livelli di ammortizzazione ottimali per assorbire meglio gli impatti sia nella zona del tallone che nella parte anteriore della scarpa, soprattutto quando atterri con il tallone o con i metatarsi. Quindi la combinazione vincente sarà quella di scegliere scarpe da corsa o da passeggio con una buona ammortizzazione ma anche con il livello di leggerezza che consente un movimento senza restrizioni o limitazioni.
  • Livello di stabilità: possiamo discutere riguardo alla stabilità di una scarpa. La struttura rigida attorno al tallone aumenta il controllo del movimento e, talvolta, presenta anche un tacco in grado di aggiungere supporto e ammortizzazione. Questa caratteristica può aiutare, ad esempio, i corridori che soffrono di una infiammazione al tendine di Achille.
  • Livello di flessibilità: stabilità e flessibilità sembrano due termini opposti ma in realtà non lo sono e non si escludono a vicenda anche se le scarpe che forniscono maggiore supporto nella zona del metatarso, tendono ad essere meno flessibili. Quindi spesso è corretto l’assioma che tutti gli sportivi che necessitano di controllo della stabilità sono destinati a sacrificare una minimo di flessibilità. Il trucco pratico per sapere se la scarpa che vogliamo è flessibile o meno è piegare la parte anteriore e l’arco. È un metodo un po’ rudimentale ma può rivelarsi un primo indizio per sapere se la scarpa ti offre la flessibilità di cui hai bisogno.

Per tutte queste ragioni consiglio di non risparmiare mai sulle calzature sportive perché il comfort, la sicurezza e le prestazioni che vi può offrire una scarpa di livello, non hanno prezzo.

Dove acquistare le scarpe giuste per camminare?

Siamo arrivati alla fine di questa guida sulla scelta delle scarpe da camminata ma ancora non ti ho detto dove conviene acquistarle.

Ovviamente potrai fare riferimento ai negozi specifici di articoli sportivi che trovi nella tua città dove avrai la possibilità di provarle e testarne la comodità.

Il mio consiglio, però, specie in questo difficile periodo che stiamo attraversando in cui è meglio limitare gli spostamenti non necessari, è di acquistarle su Amazon, il portale numero 1 al mondo.

Amazon ti consentirà sicuramente di risparmiare del denaro rispetto al negozio fisico e ti garantirà certamente anche una vasta gamma di modelli e colori differenti tra cui scegliere.

Con un semplice click la tua calzatura ti verrà rapidamente recapitata a casa e, se non dovesse andarti bene o piacerti, potrai rimandarla indietro e farti rimborsare o cambiare modello. Tutto gratuitamente e con l’assistenza di cui avrai bisogno.

Conclusione

Starai forse pensando che sono stato un po’ troppo prolisso? Forse hai ragione ma sono consapevole di cosa voglia dire, per uno sportivo, avere la giusta calzatura ai piedi.

Sia che tu debba correre, sia che tu debba semplicemente camminare, dovrai scegliere la scarpa ottimale per te.

Questa scelta si rivelerà fondamentale per quanto riguarda le prestazioni offerte e per quanto riguarda la salute dei tuoi piedi e delle tue articolazioni. In questo contesto sconsiglio di andare al risparmio acquistando scarpe di marche poco conosciute che magari possono evitare di alleggerire le tue tasche ma di sicuro appesantiranno la tua corsa e i tuoi legamenti.

Valuta inoltre la tua muscolatura, il tuo peso, la superficie su cui intendi camminare e le caratteristiche del tuo piede.

Ora hai tutto ciò che ti serve per non sbagliare l’acquisto!

Buone corse,
Davide

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome