Le scarpe da running ammortizzate garantiscono generalmente un maggiore supporto all’arco rispetto alle altre tipologie di scarpe da corsa.

Sono progettate per i runner che hanno un piede molto rigido (supinatori) e che corrono normalmente su sentieri solidi; queste scarpe garantiscono un grande comfort e riducono il più possibile il rischio di infortunio.

Immagino che in questo momento ti stia chiedendo:

Quali sono le migliori scarpe running ammortizzate?
Quali dovrei scegliere?

Beh, sei capitato nell’articolo giusto.

Io sono Davide Ferro, ex runner professionista e appassionato di running.

Per oltre 5 anni ho lavorato in un negozio di scarpe da running aiutando migliaia di persone a scegliere la scarpa perfetta.

In questo articolo ti elencherò le 5 migliori scarpe ammortizzate del 2019.

Se alla fine dell’articolo hai ancora qualche dubbio, lascia un commento e ti risponderò in meno di 24 ore.

Bene, sei pronto? Iniziamo!

Quali sono le migliori scarpe da running ammortizzate del 2019?

Le migliori scarpe ammortizzate del 2019 sono Altra Olympus, Brooks Ghost, Adidas Ultra Boost, Brooks Glycerin e Salomon Sonic Pro.

Andiamo a scoprirle una per una.

Altra Olympus 2.5

Le scarpe da running massimo ammortizzamento

Sei stufo di sentire dolore al piede quando corri su sentieri sterrati?

Prova le Olympus 2.5.

Offrono massimo ammortizzamento, sono perfette per il trail running e tra le migliori scarpe da running ammortizzate di sempre.

Queste scarpe da corsa rientrano nella categoria “massimo ammortizzamento

Sono estremamente durevoli e realizzati con materiali di qualità e hanno una suola Vibram Megagrip garantisce anche un’ottima trazione.

Sono leggermente costose, ma se pensi a tutte le protezioni che ti offrono (e che sono scarpe a massimo ammortizzamento), beh, diciamo che il gioco vale la candela.

  • Marchio: Altra
  • Drop: 0mm
  • Peso: 326g
  • Ideale per: runner che cercano scarpe a massimo ammortizzamento per il trail running

Brooks Ghost 11

Migliori scarpe running ammortizzate A3

L’ultima versione della Brooks Ghost offre un’eccellente ammortizzazione e un altissimo livello di comfort.

È una scarpa bella, durevole e ottima per diverse distanze, dalle corse brevi alle maratone.

È considerata una scarpa neutra che combina supporto, comfort, flessibilità e ammortizzazione.

Questa scarpa è un grande passo in avanti rispetto alla precedente Ghost 10, che ha rubato il cuore di tantissimi runner.

Il suo prezzo medio la rende ideale per qualsiasi tipologia di runner.

  • Marchio: Brooks
  • Drop: 10mm
  • Peso: 312g
  • Ideale per: runner neutri (o supinatori) anche con la pianta larga che cercano scarpe per brevi o lunghe distanze (anche mezze maratone o maratone).

Adidas Ultra Boost

Le migliori scarpe running ammortizzate Adidas

Le Adidas Ultra Boost sono scarpe running ammortizzate ideali sia per le brevi che per le lunghe distanze, e sono progettate per garantire un grande comfort, stabilità e trazione.

Il sistema Boost garantisce un’ottima protezione della parte inferiore del piede, mentre la tomaia in mesh una grande traspirabilità.

Non è impermeabile e per questo motivo è ideale solo per la corsa su asfalto e in condizioni asciutte.

È invece sconsigliata per il trail running.

  • Marchio: Adidas
  • Drop: 10mm
  • Peso: 303g
  • Ideale per: runner che cercano una scarpa di design per allenamenti e gare dalle brevi alle lunghe distanze.

Brooks Glycerin 16

Le migliori scarpe running super ammortizzate

Le Brooks Glycerin 16 sono dotate di un super ammortizzamento in grado di garantire il massimo comfort su qualsiasi tipologia di terreno e per qualsiasi distanza.

La tomaia è progettata per mantenere fresco e pulito il tuo piede.

La sua durabilità la rende una delle migliori scarpe running ammortizzate di questa lista.

Salomon Sonic Pro

Le migliori scarpe trail running ammortizzate

Salomon è conosciutissima nel mondo del trail running, e anche in questo caso ha partorito una scarpa eccezionale.

Le Salomon Sonic Pro sono un mix di protezione e comfort in un design che non sembra così ingombrante come dovrebbe, considerando che si tratta di scarpe super ammortizzate.

Essendo un brand specializzato in trail running, Salomon si è concentrata anche in questo caso su caratteristiche chiave come protezione, trazione e durabilità.

Come tutte le altre scarpe runnign Salomon, anche la Sonic non è economica.

Tuttavia, possiamo affermare che non è neanche così tanto più cara rispetto alle altre in questa lista.

  • Marchio: Saucony
  • Drop: 8mm
  • Peso: 240g
  • Ideale per: runner che cercano una scarpa ammortizzata per il trail running

Conclusioni

Hai trovato le scarpe running ammortizzate che fanno per te?

Se hai qualche domanda o dubbio, leggi la classifica delle migliori scarpe running 2019 oppure lascia un commento e cercherò di risponderti entro 24 ore.

Buon allenamento!
Davide di Scarperunning.org

Valuta l'articolo ->
Valutazione
5 based on 15 votes
Scarpe Running Ammortizzate

6 Commenti

  1. Ciao, vorrei porre un quesito in merito alle scarpe super ammortizzate. Io peso 86 kg e percorro circa 40 km a settimana suddivisi in tre/quattro uscite settimanali. Sono al terzo paio di Brooks Glycerine e posso dire di essermi trovato sempre bene. Tuttavia vorrei provare anche le Mizuno. Andrei su una scarpa neutra visto che uso dei plantari personalizzati. Quale modello mi consigli affinché abbia lo stesso o maggiore beneficio in termini di ammortizzazione? Grazie. Tony

    • Ciao Tony,

      Beh hai scelto una delle scarpe in generale più complete sul mercato e difficile da superare se ricerchi quelle caratteristiche cioè un connubio di confort e leggerezza.

      Se però vuoi andare sulle Mizuno puoi provare le Wave Rider: si tratta di una scarpa ammortizzata ma che dà una risposta molto più rilevante rispetto alla Glycerine.

      Se aumenti la distanza puoi provare la Prophecy ma è più costosa e più pesante anche se una volta indossata sembra più leggera.

      Qui trovi i link per acquistarli su Amazon al miglior prezzo:
      – Mizuno Wave Rider 22: https://amzn.to/2OYaEX8
      – Mizuno Wave Prophecy: https://amzn.to/2WZ561r

      Buon allenamento,
      Davide

  2. Ciao,
    Sono un runner principiante, corro da circa 2 anni.
    Come prime scarpe ho utilizzato delle banalissime Nike zoom e successivamente delle nike free rn flyknit gyakusou, le quali assieme alla mia esuberante pronazione mi hanno quasi distrutto le ginocchia.
    Sto uscendo da una brutta infiammazione della bandelletta ileotibiale.
    Fatto esercizi mirati al rinforzo dei quadricipiti e ho RI-iniziato a correre con delle Brooks Ravenna le quali mi stanno aiutando a riprendere un buon ritmo.
    Il mio appoggio al terreno e’ col tallone e sto cercando in maniera naturale di portarla sempre sul mesopiede, ma so che ci vuole tempo.
    Vorrei acquistare un secondo paio di scarpe, ma sono completamente indeciso.
    Ho un amore per le nike, ma ho visto che non c’e` molto. Ho letto buone info sulle classiche Asics GT2000 6 e su altre Brooks e Saucony.
    Cosa mi consigli?
    Ah. faccio tre uscite a settimana: due di ripetute e una sul lungo. sono partito dal 5km e ora faccio circa 8km fino ad aumentare in maniera progressiva per arrivare ai 21km. Faccio circa in media 4:40 al km.
    Prima di rovinarmi le ginocchia ho chiuso la deejayten 2017 in 48min e 22.
    Attendo tuoi suggerimenti.

    • Ciao Henry,

      Che dolore la maledetta bandelletta tibiale!

      Ne ho sofferto per un breve periodo anche io e ti devo dire che lo ricorderò ancora per un bel pò.

      Purtroppo può succedere che si infiammi per motivi diversi, sia per aver corso per lunghi periodi con le scarpe sbagliate sia per sovraccarichi di lavoro dovuti alle distante ed allenamenti, piuttosto che ai chili di troppo.

      Nel mio caso erano concomitanti i chili di troppo e allenamenti ripetuti senza far scaricare la muscolatura per il tempo necessario.

      Il recupero è importante così come l’allenamento.

      Ma torniamo a noi.

      Se vuoi rimanere su Nike e non le hai mai provate, puoi optare per le Nike Lunarglide, mentre come seconda scarpa ti consiglierei un prodotto per eventuali allenamenti più lunghi piuttosto che per gli allenamenti di scarico.

      Rimarrei sulle Asics GT 2000 e le Lunarglide per darti un’alternativa per Nike.

      Qui trovi i link per l’acquisto al miglior prezzo:
      – Asics GT2000: https://amzn.to/2P0Gang
      – Nike Lunarglide: https://amzn.to/2OVA1cf

      Buon allenamento,
      Davide

  3. Ciao Davide ho bisogno di un consiglio…sono un runner da sempre grande appassionato della corsa…anni fa a causa di un incidente mi è stato impedito di praticare per sempre questo sport che adoro…ora però a distanza di anni e dopo non so più quanti interventi sono tornato a praticare questo sport…non posso più correre ma posso camminare, ho una buona andatura, medio alta e percorro giornalmente 12/14 km…sono alto 1.82 cm e peso 86 kg…ho sempre utilizzato Mizuno ora dovrei cambiare le scarpe e mi chiedevo se potevi consigliarmi una marca di scarpe da poter utilizzare al meglio!! I miei percorsi sono misti tra sterrato e asfalto e come scarpe sono innamorato delle Mizuno per qualità, praticità, leggerezza e ammortizzazione…pertanto ti chiedo un consiglio su quali possano essere per le mie caratteristiche le migliori Mizuno in commercio o se invece mi sapresti consigliare una marca di scarpe da lasciarmi sbalordito al primo utilizzo così come sono rimasto estasiato al primo utilizzo del mio primo paio di Mizuno!! Ti ringraziamo anticipatamente per la risposta!! A presto
    Max…

    • Ciao Max!

      Ti ringrazio per avermi scritto!

      Allora, la Mizuno è sicuramente una delle marche più conosciuto nel mondo dei runners.

      Per quello che fai tu secondo me le Rider possono fare al caso tuo.

      Purtroppo dovrei conoscerti bene per poterti consigliare al meglio un prodotto che possa davvero sbalordirti.

      A livello di leggerezza e ammortizzazione puoi provare le Nike Pegasus o Vomero, la prima è un po’ più reattiva rispetto alla seconda che è un modello più riposante.

      Altre marche che potrebbero soddisfarti sono le Adidas che con la nuova tecnologia Boost offrono grande leggerezza, ammortizzazione e risposta.

      Purtroppo però risultano essere più strette sulla pianta rispetto alla Nike e alle Mizuno.

      Ultima marca però leggermente più pesanti ma da provare sono le Brooks Glicerin.

      Qui tutti i link per l’acquisto e le mie recensioni:
      – Mizuno Wave Rider 22: RecensioneAcquista su Amazon
      – Nike Pegasus 35: RecensioneAcquista su Amazon
      – Nike Vomero: RecensioneAcquista su Amazon
      – Adidas Ultra Boost: RecensioneAcquista su Amazon
      – Brooks Glycerin: RecensioneAcquista su Amazon

      Spero di esserti stato d’aiuto e continua così!

      Buon allenamento,
      Davide

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here