Stai cercando la tua scarpa da running ideale e sei indeciso tra più opzioni?

Se una di queste è la nuova Mizuno Sky Waveknit 3, questo è l’articolo che fa per te!

Sono Davide Ferro e ti guiderò nel viaggio alla scoperta di questo nuovo modello.

Sei pronto? Iniziamo!

 

 

Mizuno Sky Waveknit 3: Recensione

Con un po’ di tecnologia fresca fresca della serie Sky, ti presento la nuova Sky Waveknit 3 di Mizuno.

Se esistesse una nazionale delle scarpe da corsa, questa entrerebbe tranquillamente nell’undici titolare grazie a:

  1. la sua stabilità
  2. la sua ottima ammortizzazione.

Se sono queste le caratteristiche che stai cercando in una scarpa, la Sky Waveknit 3 è l’ideale per iniziare il tuo weekend col piede giusto!

 

Vedi su Amazon al miglior prezzo

 

Mizuno Sky Waveknit 3: caratteristiche generali

Questa scarpa ha tutte le carte in regola per essere una scarpa da allenamento: supporto abbastanza buono, sufficientemente leggera da correre veloce e reggere almeno 480 km prima di perdere la sua integrità.

Dopo parecchi km, ho notato che questa scarpa offre anche un’ottima ammortizzazione.

Peccato solo che sia un po’ troppo pesante, aspetto che non può non pesare su una scarpa di questo tipo.

La novità di Sky di quest’anno è che non contiene materiale plastico nell’intersuola.

Mizuno ha utilizzato due tipi di schiuma stratificata in un design simile ad un’onda (Mizuno Foam Wave, precedentemente “onda” di plastica) che offre una falcata di lusso.

In realtà è l’unica scarpa della serie Wave ad abbandonare la plastica nell’intersuola.

Tra questi strati d’onda ne è stato inserito un altro in schiuma che fornisce rigidità ma anche “elasticità”.

Chiamano questo livello XPOP.

Rimuovere la plastica dalla versione precedente ne ha ridotto il peso (da quasi 329 grammi a quasi 310), mentre la scarpa mantiene un drop di 10 mm.

La tomaia in maglia del marchio Mizuno è in Waveknit.

Questo materiale è utilizzato su vari modelli di scarpe e offre una vestibilità aderente e un’ottima traspirazione.

Entriamo ora più nel dettaglio e andiamo ad analizzare la suola e la tomaia.

 

Suola

mizuno sky waveknit 3 recensione

La combinazione di varie tipologie di schiuma offre una falcata molto morbida e reattiva.

Questa scarpa offre supporto e ammortizzazione, mentre la sua altezza garantisce una calzata morbida.

Presumibilmente, il design dell’intersuola è realizzato a seconda che il runner sia uomo o donna, adeguandosi al suo passo e alla sua falcata.

L’ammortizzazione è perfetta per le corse facili e moderate e si comporta bene anche su percorsi più lunghi.

La struttura aggiunta migliora nettamente la reattività generale della scarpa.

Un piccolo consiglio: aggiungi una soletta integrale e questa scarpa sarà assolutamente una delle più comode in circolazione.

Al giorno d’oggi il carbonio è di gran moda nelle scarpe, in genere sotto forma di lastre.

Nella Waveknit 3, si trova sulla suola X10 sotto forma di gomma al carbonio.

Si è rivelato sorprendentemente resistente e si è adattato bene a quasi tutte le superfici.

Durante il periodo di test ho messo questa scarpa alla prova anche su strade sterrate.

La suola X10 ha tenuto alla grande anche quando ho aiutato una signora a spingere un passeggino su per una salita piena di ghiaia.

 

Tomaia

mizuno sky 3

La tomaia Waveknit di Mizuno ha un buon equilibrio tra morbidezza e comfort, pur mantenendo la struttura.

Ad essere onesti, non c’è molto che non mi piaccia della Sky Waveknit 3.

Tuttavia, se c’è un aspetto di questa scarpa che credo possa migliorare è proprio la tomaia.

Molti runner hanno un corpo che tende a surriscaldarsi durante l’attività, quindi la gestione della temperatura è un aspetto fondamentale quando si tratta di comfort del piede.

Ecco perché una recensione completa non dovrebbe mai trascurare questo aspetto.

La tomaia in maglia, sebbene comoda in termini di vestibilità, è leggermente spessa e non respira come le altre tomaie realizzate allo stesso modo.

La traspirabilità è in genere l’obiettivo principale di una tomaia in maglia e quella della Waveknit è più calda.

Ci tengo a specificare che sto confrontando Waveknit con altre tomaie in maglia che ho sperimentato, non con tomaie realizzate con altri materiali.

Inserito nel gruppo generale, direi che Waveknit è la norma in termini di traspirabilità.

Un altro problema della tomaia è il suo spessore.

È necessario utilizzare tutto quel materiale? Può essere risparmiato per dare un po’ più di traspirabilità e ridurre il peso?

Se così fosse, questo metterebbe la Sky in una categoria “d’élite” di scarpe da allenamento altamente ammortizzate.

 

Pro e contro della scarpa Mizuno Sky Waveknit 3

Pro Contro
Ottima ammortizzazione Tomaia troppo spessa
Abbastanza resistente Tende a surriscaldare il piede
Offre una buona stabilità Piuttosto pesante

 

Caratteristiche tecniche

  • Brand: Mizuno
  • Modello: Sky Waveknit 3
  • Tipologia: Ammortizzata
  • Peso: 309
  • Drop: 10 mm
  • Famiglia: Mizuno Sky Waveknit 3

 

A chi è rivolta la Mizuno Sky Waveknit 3

Mizuno Sky Waveknit 3 è l’ideale per il runner che cerca una scarpa in grado di offrire una buona stabilità, un’ottima ammortizzazione e che sia anche resistente.

 

 

Mizuno Sky Waveknit 3 recensioni

Cosa ne pensa chi possiede già la Mizuno Sky Waveknit 3?

Qui abbiamo raccolto le opinioni di chi l’ha provata.

Ho tolto queste scarpe dalla confezione ed erano perfette. Comode per correre sul marciapiede o su un tapis roulant.

Mizuno Sky Waveknit 3: prezzo

Il rapporto qualità-prezzo della nuova Sky Waveknit 3 di Mizuno è buono.

Come sempre, è inevitabile che una scarpa di questo livello abbia un costo piuttosto elevato.

La cosa fondamentale è che risponda alle tue esigenze.

Se non sei disposto a passare sopra ad alcuni suoi difetti (come il peso eccessivo per esempio) allora questa scarpa non avrà mai un buon rapporto qualità-prezzo per te.

Se invece sei alla ricerca di ammortizzazione, stabilità e resistenza, allora questa scarpa vale ogni singolo euro.

 

Conclusioni

Ci sono molte opzioni in commercio per chi sta cercando una scarpa ammortizzata e di supporto, e la Sky Waveknit 3 è sicuramente una di queste.

Questa scarpa mi è piaciuta molto.

Ogni volta che vedo una scarpa, provo a rispondere alla domanda: “Per che cosa andrà bene? E per chi?

Nel caso della Waveknit 3, sarà ottima per le corse lunghe o le facili corsette settimanali.

Il triplo strato di schiume nell’intersuola offre una falcata morbida e reattiva.

Potrebbe anche essere una buona scarpa da allenamento, ma non aspettarti le tue corse migliori o sessioni di intervallo più veloci.

Questo è dovuto fondamentalmente al suo peso, che non può offrire una reattività comparabile con quella di una scarpa più leggera.

Quello che differenzia davvero la Sky Waveknit 3 rispetto ad altre scarpe da ginnastica imbottite è che si adatta perfettamente alla forma del tuo piede.

Sia la tomaia sia gli alloggi per un piede più largo creano una combinazione rinfrescante nella categoria di scarpe altamente ammortizzate.

Il mio viaggio alla scoperta di questa scarpa targata Mizuno è finito.

Spero che questa recensione ti sia stata utile, ma se avessi altre domande da farmi non esitare a scrivermi nei commenti in basso.

Buon allenamento,
Davide

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here