La Wave Creation 19 è l’ultima versione della linea Mizuno di scarpe a massimo ammortizzamento.

È infatti una scarpa da running molto ammortizzata, ideale per i runner pesanti che si apprestano a correre per allenamenti a lungo chilometraggio fino ad arrivare alla maratona.

Scopriamo insieme la Mizuno Wave Creation 19.

ATTENZIONE: È uscita la nuova versione di queste scarpe: dai un’occhiata alla mia recensione delle Mizuno Wave Creation 20

Mizuno Wave Creation 19: Recensione

Nella Creation 19 ci sono molti strati di materiale che, pur essendo ben posizionati, la rendono leggermente ingombrante.

Ha un buon equilibrio di calzata tra l’aderenza della parte centrale fino all’avampiede e un buona protezione nell’area del tallone.

Dopo aver corso più di 100 chilometri con questo modello e diverse lunghe percorrenze fino a 25/30 chilometri, ho constatato che la scarpa presenta alcuni lati positivi e alcuni negativi.

Vediamoli insieme nel dettaglio.

Mizuno Wave Creation 19 caratteristiche generali

La mia ipotesi è che se sei già un fan della scarpa, probabilmente ti piacerà questa versione.

Se invece non conosci la linea Wave Creation, non credo che sarà la tua prima scelta.

Wave Creation 19: la suola

Mizuno Wave Creation 19 uomo

La parte che ho preferito della scarpa è stata l’ammortizzazione dell’intersuola, che è molto confortevole e morbida, e mi ha permesso di correre per parecchi chilometri senza mai sentire dolore alla pianta del piede.

Gli aspetti che invece mi sono piaciuti meno sono stati il peso e lo sfregamento dell’area superiore del piede dovuto alla linguetta.

La scarpa è pesante, molto pesante; pensavo che la Brooks Levitate 2 fosse pesante, ma la Mizuno Wave Creation 19 è almeno 28/30 grammi più pesante.

Se da una parte mi godevo la grande quantità di ammortizzazione, dall’altra ho dovuto constatare che, a causa del suo peso, avevo bisogno di uno sforzo maggiore per aumentare di velocità.

Wave Creation 19: la tomaia

Mizuno Wave Creation 19 caratteristiche

La tomaia è molto traspirante e ben strutturata, ben costruita, ferma e resistente.

È molto spaziosa soprattutto nella parte anteriore in modo che le dita dei piedi abbiano spazio per muoversi.

Ho trovato la linguetta un po’ troppo morbida e ho scoperto correndo che si va ad arricciare sul collo del piede, provocando talvolta la formazione di alcune vesciche.

Il sistema di allacciatura è standard e i lacci sono morbidi.

Caratteristiche tecniche

  • Marca: Mizuno
  • Tipologia: Ammortizzata
  • Peso: 352g
  • Drop: 11mm
  • Famiglia: Mizuno Wave Creation
  • Versione precedente: Wave Creation 18

Pro e contro della scarpa Mizuno Creation 19

ProContro
Il design è discretoLa linguetta sfrega sul collo del piede
Ideale per chi ha una pianta del piede strettaMolto pesante (forse troppo)
Ideale per le persone pesanti
Grande ammortizzazione
Buona tenuta anche su bagnato

A chi è rivolta Mizuno Wave Creation 19

La Mizuno Wave Creation 19 è una scarpa neutra ad alta ammortizzazione che è indicata per gli allenamenti quotidiani e per gare ad alto chilometraggio fino alla maratona.

Mizuno Wave Creation 19: opinioni

Cosa ne pensa chi possiede già la Mizuno Wave Creation 19?

Qui abbiamo raccolto qualche opinione di chi l’ha provata.


Le scarpe sono perfette, ben ammortizzati, dopo la corsa non sento nessun dolore di gambe o piedi. Unica cosa che non mi piace un po’ pesanti.

Yurii, 5 stelle su Amazon.com


Prodotto conosciuto da tempo , sotto ottime ben ammortizzate . Rispetto alle 18 queste sono un po’ più strette sul collo del piede, per il resto tutto ok

Patrizia, 5 stelle su Amazon.com

Quasi perfette. Appena appena un po’ troppo pesanti, per il resto grande ammortizzazione, perfetta calzata ed anche una buona dose di reattività.

Vittorio, 5 stelle su Amazon.com

Mizuno Wave Creation: prezzo

Il prezzo delle Mizuno Wave Creation 19 è assolutamente giustificato dal grande supporto, dall’alta qualità dei materiali e dall’incredibile durabilità.

Il rapporto qualità/prezzo è molto buono.

Mizuno Wave Creation 19: Conclusioni

La Creation 19 è una scarpa neutra molto ammortizzata ideale per chi desidera allenarsi per gare a lungo chilometraggio fino ad arrivare alla maratona.

L’unico lato negativo è la linguetta della scarpa, che alla lunga sfrega sul collo del piede e può provocare rossori e addirittura vesciche.

A parte questo, è ideale per i runner neutri (anche pesanti) che hanno bisogno di una scarpa molto ammortizzata.

IN BREVE
Comfort
8
Design
6
Peso percepito
4
Stabilità
7
Rapporto qualità prezzo
5
Articolo precedenteMizuno Wave Horizon 2: Recensione Completa, Opinioni e Prezzo (2019)
Articolo successivoSaucony Ride 10: Recensione Completa, Opinioni e Prezzo (2019)
Sono nato a Genova e ci vivo ancora. Prima di passare le giornate davanti allo schermo del PC correvo per professione, mentre oggi lo faccio per passione. Ho lavorato per oltre 5 anni in un negozio di running e ho imparato tutto quello che c'è da sapere sul mondo delle scarpe da corsa. Ho creato questo blog per condividerlo con te.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here