La Ride 10 è una scarpa da running Saucony molto popolare che ha collezionato tantissime recensioni positive dalla maggior parte dei runners.

Questa ha vinto un premio qualità dalla testata “Runner’s World” e devo dire che, dopo averla provata, ho capito il perchè.

L’ammortizzazione è davvero reattiva ed è in grado di supportare il tuo piede per qualsiasi distanza tu decida di percorrere.

Scopriamo insieme la Saucony Ride 10.

Saucony Ride 10: Recensione

Saucony Ride 10: caratteristiche generali

La Ride è una delle scarpe più conosciute del mondo Saucony.

Nonostante non abbia un massimo ammortizzamento, la Ride 10 rientra comunque nelle scarpe molto ammortizzate e compete con le Brooks Ghost, Nike Pegasus e Mizuno Wave Rider.

Appena ho aperto la confezione della Ride 10, ho subito amato i suoi colori rosso-arancio.

La prima volta che l’ho indossata, invece, ha superato in pieno le mie aspettative, e mi ha permesso di correre un allenamento di 8km con dei campi repentini di velocità.

Saucony Ride 10: la suola

Saucony Ride 10 recensioni

L’unità inferiore di questa scarpa ha davvero tanti aspetti positivi, che permettono ai runner di correre per qualsiasi distanza e a qualsiasi ritmo.

Tuttavia, ho trovato anche qualche piccolo difetto.

Iniziamo dai lati positivi.

La quantità di ammortizzazione è perfetta per qualsiasi distanza e ritmo.

Ho corso sia ripetute in velocità che lunghi fino a 20km, e la scarpa si è sempre comportata egregiamente, senza provocarmi alcun fastidio.

La tecnologia presente nella suola è una combinazione di Power Foam e Everun. La prima garantisce una grande ammortizzazione mentre la seconda aiuta a fornire un buon ritorno elastico.

Questi materiali sono di alta qualità e si traducono in una grande sensazione durante la corsa.

Ma proprio qui si arriva ai lati negativi. Vediamoli insieme.

Il primo problema è dovuto dalla soletta, che durante un lungo, è scivolata da un lato provocando un leggero fastidio (mi sono dovuto fermare per sistemarla).

Devo ammettere che mi è successo solo una volta, quindi potrebbe essere un problema saltuario che (mi auguro) non accadrà più.

Il secondo problema è dovuto dalla suola, la cui tecnologia TRI-FLEX di Saucony rende la scarpa troppo scivolosa durante le corse sul bagnato.

Sulle superfici asciutte, invece, la suola si è sempre comportata egregiamente.

Il risvolto della medaglia è che la tecnologia TRI-FLEX, pur rendendo la scarpa piuttosto scivolosa, la rende anche molto flessibile e reattiva.

Saucony Ride 10: la tomaia

Saucony Ride 10 opinioni

La tomaia è estremamente confortevole e flessibile.

La scarpa risulta molto confortevole anche nell’area del tallone, che viene bloccato tramite un tessuto particolare situato solo in questa parte della scarpa.

Il taglio situato nella parte superiore “culla” l’arco e i supporti sagomati bloccano la parte centrale e posteriore del piede in modo che non si muovano e non sfreghino al suo interno.

La parte anteriore invece è molto ampia; le dita hanno lo spazio necessario per muoversi con facilità gestendo al meglio l’impatto con il terreno.

Caratteristiche tecniche

  • Marca: Saucony
  • Tipologia: Ammortizzata
  • Peso: 278g
  • Drop: 8mm
  • Famiglia: Saucony Ride
  • Versione precedente: Saucony Ride 9

Pro e contro della scarpa Saucony Ride 10

ProContro
Grande ammortizzazion
La soletta può scivolare durante le corse più lunghe
Grande ritorno elasticoScivolosa su terreno bagnato
Veste bene
Traspirante
Bella

A chi è rivolta Saucony Ride 10

Saucony Ride 10 è ideale per runner neutri, e può essere utilizzata da qualsiasi persona per qualsiasi tipologia di allenamento / gara, dalle ripetute in velocità ai lunghi.

È sconsigliata solo per i runner pesanti e per i principianti.

Saucony Ride 10: opinioni

Cosa ne pensa chi possiede già la Saucony Ride 10?

Qui abbiamo raccolto qualche opinione di chi l’ha provata.

Da anni uso saucony, avevo le ride 8, ora le 10, finalmente una colorazione da poter usare anche nella quotidianità.
Nella corsa sono ottime, le sento leggere e adatte al mio piede, larghezza della pianta che veste come un guanto, ad esempio le mizuno mi vestono troppo larghe

Barlyman, 5 stelle su Amazon.com

Ormai collaudata…già al terzo paio! Ottima reattività, tenuta e buona anche per lungi da 40/50km.
Non sono mai riuscito a tenerle oltre gli 800 km (ma ci sta visto che poi sarebbe dannoso utilizzarle).
OTTIMA SCARPA!

Cliente Amazon, 5 stelle su Amazon.com

La migliore scarpa di sempre. Si tratta del 5º paio di Ride 10 quest’anno. Le ho acquistare ad occhi chiusi. A3 comoda e reattiva. Questo modello inoltre è particolarmente cool con la tomaia in denim dark grey e serigrafie bronze. Ottima sia per allenamento che per gara. Da sostituire dopo 600-650 km.

Cliente Amazon, 5 stelle su Amazon.com

Saucony Ride 10: prezzo

Il prezzo delle Saucony Ride 10 è assolutamente giustificato dal grande supporto, dall’alta qualità dei materiali e dall’incredibile durabilità.

Il rapporto qualità/prezzo è molto buono.

Saucony Ride 10: Conclusioni

Saucony Ride 10 è una scarpa molto popolare, ed è facile capire il perchè.

Esistono moltissimi lati positivi e pochissimi negativi.

Tuttavia, i due aspetti negativi che ho descritto prima possono essere determinanti se ti capita spesso di correre sul bagnato e per parecchi chilometri.

Nonostante ciò, la scarpa è davvero fantastica.

Leggera e con un grande ritorno elastico.

Mi ha permesso di correre su pista, su asfalto, durante ripetute veloci e corse in salita.

Insomma, se non piove, con le Saucony Ride 10 puoi andare ovunque.

IN BREVE
Comfort
9
Design
8
Peso percepito
8
Stabilità
8
Rapporto qualità prezzo
8
Articolo precedenteMizuno Wave Creation 19: Recensione Completa, Opinioni e Prezzo (2019)
Articolo successivoScarpe Running Memory Foam: le Migliori 5 del 2019
Sono nato a Genova e ci vivo ancora. Prima di passare le giornate davanti allo schermo del PC correvo per professione, mentre oggi lo faccio per passione. Ho lavorato per oltre 5 anni in un negozio di running e ho imparato tutto quello che c'è da sapere sul mondo delle scarpe da corsa. Ho creato questo blog per condividerlo con te.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here