Le migliori scarpe per correre su tapis roulant devono essere gentili sui piedi e delicate sulle articolazioni. Può sembrare abbastanza semplice, ma ci sono molti fattori da considerare quando è il momento di scegliere le giuste scarpe running per tapis roulant.

Facciamo un tuffo nel profondo, andiamo a scoprire quali sono questi fattori ed esaminiamo 5 scarpe ideali per tapis roulant che sono disponibili oggi sul mercato.

 

 

Come scegliere le migliori scarpe per correre sul tapis roulant?

Non tutte le scarpe sono uguali, quindi ecco alcuni consigli da tenere a mente quando si cercano nuove scarpe adatte per tapis roulant.

Iniziamo con la domanda più importante: correre su un tapis roulant è diverso dalla strada o dal trail running in termini di requisiti per le calzature?

La risposta breve: no.

La risposta più lunga è: dipende.

Esistono opinioni contrastanti sul fatto che le scarpe da running debbano essere diverse per la corsa su tapis roulant rispetto alla corsa su asfalto o su sterrato.

La maggior parte delle persone utilizza la stessa scarpa per entrambi gli sport, mentre altri, invece, preferiscono possedere un paio di scarpe per correre solo ed esclusivamente sul tappeto mobile (soprattutto se le uniche scarpe da corsa che hanno sono molto pesanti).

Gli studi hanno dimostrato che quando la maggior parte delle persone corre su un tapis, atterra con un piede leggermente più piatto di quanto farebbero all’esterno. I runner tendono anche ad avere un passo più breve e più veloce quando sono su un tappeto mobile.

Alla luce di queste differenze, i requisiti più indicati per le scarpe da corsa sul tapis roulant riguardano l’ammortizzazione e il peso.

Alcune persone credono che correre su un tappeto mobile aumenti il ​​carico di ogni colpo a terra (anche se non ci sono prove scientifiche a sostegno di questo) e di conseguenza raccomandano più ammortizzazione.

Altri credono invece che il tapis roulant sia più “morbido” rispetto all’asfalto, e che quindi non sia necessaria un’ulteriore ammortizzazione.

Nello stesso tempo, ci sono quei runner che desiderano una scarpa super leggera, ma anche in questo caso si tratta solo ed esclusivamente di una preferenza.

Le scarpe da tapis roulant non devono necessariamente essere più leggere delle normali scarpe da corsa, anche se possono permettersi di essere più leggere perché non devono essere realizzate con materiali pesanti e resistenti delle scarpe da corsa progettate per l’uso all’aperto.

 

Quali sono le migliori scarpe running per tapis roulant?

Le migliori scarpe da corsa per tapis roulant sono idealmente leggere, ben ammortizzate, con una buona trazione e con il giusto tipo di supporto a seconda delle tue esigenze.

Ecco la lista delle 5 migliori scarpe per correre sul tappeto mobile.

 

Nike Pegasus 37

Le migliori scarpe Nike per tapis roulant

119,99€
disponibile
Nike.com
108,47€
non disponibile
Nike.com

La Nike Pegasus è una scarpa da corsa per tutti.

Nike Air Zoom Pegasus non è ammortizzata o reattiva come alcune delle scarpe da running più recenti, ma garantisce quella corsa solida che la rende adatta a correre su tapis roulant.

La tomaia è molto spaziosa e ventilata, in modo da far respirare il piede anche se la temperatura della stanza in cui stai correndo è elevata.

La Pegasus è la scarpa da corsa più famosa di Nike, che da oltre 37 anni ha aiutato milioni di runner a raggiungere i propri obiettivi.

  • Ideale per: runner neutri
  • Peso: 280 g
  • Tipologia di scarpa: ammortizzata

Nike Pegasus: recensione completa

 

Saucony Ride ISO 2

Le migliori scarpe da running ammortizzate per tapis roulant

125,00€
disponibile
6 nuovo da 125,00€
Amazon.it
105,00€
disponibile
1 nuovo da 105,00€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il Ottobre 29, 2020 8:19 am

La versatile Ride ISO è una delle scarpe da running neutre più famose del brand Saucony.

Uno strato di Everun su una solida intersuola in EVA porta a un’esperienza di corsa che garantisce una grande ammortizzazione anche durante gli allenamenti o le gare ad alto chilometraggio.

Nonostante il suo peso di 280g, la Ride ISO 2 è molto efficiente nella sua ammortizzazione.

L’ultima versione è stata aggiornata con una nuova tomaia più comoda per rendere i tuoi allenamenti sul tappeto mobile ancora più divertenti.

  • Ideale per: runner neutri
  • Peso: 278 g
  • Tipologia di scarpa: ammortizzata

Saucony Ride ISO 2: recensione completa

 

Mizuno Wave Rider 24

Le migliori scarpe Mizuno per tapis roulant

112,99€
119,15
disponibile
34 nuovo da 109,00€
Amazon.it
109,00€
disponibile
18 nuovo da 109,00€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il Ottobre 29, 2020 8:19 am

La Wave Rider è una delle scarpe da running più famose di sempre, grazie alla grande affidabilità del marchio Mizuno e alla comodità che contraddistingue il prodotto da mollti anni.

Ma come mai questa calzatura è consigliata per la corsa indoor? Perchè è una scarpa running A3 confortevole in grado di fornire un buon ammortizzamento per correre agevolmente su tapis roulant.

Progettata per gli allenamenti quotidiani e per le corse a lungo chilometraggio, è ideale per i runner neutri (anche principianti) che cercano un prodotto confortevole e che li accompagni a lungo.

La tomaia spaziosa è liscia all’interno e offre una vestibilità comoda e sicura.

  • Ideale per: runner neutri
  • Peso: 290 g
  • Tipologia: ammortizzata

Mizuno Wave Rider 24: recensione completa

 

Adidas Adizero Boston 8

Le migliori scarpe da corsa su tapis roulant leggere

Ultimo aggiornamento il Ottobre 29, 2020 8:19 am

La Boston è una scarpa da corsa più leggera rispetto a quelle elencate precedentemente, ma comunque in grado di garantire un grande comfort anche per le corse a lungo chilometraggio.

È una delle mie scarpe da corsa neutre preferite in assoluto, ed è un prodotto ideale anche per correre su tapis roulant.

L’anno scorso, Adidas ha aggiornato sia la tomaia, che la suola, che l’intersuola: fatta eccezione per aggiornamenti minori nella vestibilità e nella tomaia, la Boston 8 conserva tutti i tratti distintivi che l’hanno resa famosa fino ad oggi.

L’intersuola Boost ha tutta l’ammortizzazione reattiva di cui hai bisogno; la suola Continental offre stabilità e trazione.

  • Ideale per: runner neutri
  • Peso: 244 g
  • Tipologia: da gara

Adidas Boston 8: recensione completa

 

Asics Gel Kayano

Le migliori scarpe tapis roulant per pronatori

129,37€
disponibile
18 nuovo da 128,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
144,00€
disponibile
4 nuovo da 143,87€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il Ottobre 29, 2020 8:19 am

Una calzatura sportiva Asics estremamente affidabile, apprezzata da molti corridori come scarpa tuttofare, adatta sia al tappeto mobile che alla strada.

L’intersuola e l’ammortizzamento la rendono una scarpa molto confortevole, fornendo un grande supporto ai pronatori e proteggendoli contro gli infortuni.

La tecnologia Flytefoam Propel per un’ammortizzazione aggiuntiva rispetto alla tecnologia Gel e Dynamic Duomax che fornisce supporto all’arco rendono le Kayano delle ottime scarpe per correre su tapis roulant, anche su lunghe distanze.

  • Ideale per: pronatori
  • Peso: 315 g
  • Tipologia: stabile

Asics Kayano: recensione completa

 

Perché correre su un tapis roulant?

scarpe running per tapis roulant

Correre su un tappeto mobile può essere un ottimo modo per allenarsi scappando dal freddo dell’inverno, dai pericoli dell’inquinamento dell’aria della città e, nell’ultimo periodo, anche per poter continuare a correre anche durante la quarantena forzata.

Ma, per rendere l’esperienza piacevole, confortevole e sicura, vale la pena scegliere la calzatura giusta.

Diverse persone avranno criteri diversi a cui dare la priorità nella scelta delle scarpe  tapis roulant ideali.

Le cose da considerare sono principalmente:

  • Peso
  • Supporto
  • Traspirabilità
  • Ammortizzazione
  • Flessibilità
  • Durabilità

Ma quali sono le principali caratteristiche che deve avere una scarpa ideale per correre sul tapis roulant?

 

Durabilità

La domanda più frequente che mi viene posta è sempre la stessa: le scarpe si consumano sul tapis roulant?

Allenandoti su un tapis roulant non dovrai correre su rocce, fango, ghiaia, pietre e altro, quindi, probabilmente, la durata e la longevità della scarpa non rappresentano un requisito fondamentale.

Non consumandosi così rapidamente, non hai necessariamente bisogno di quei materiali pesanti e protettivi che sono propri, ad esempio, delle scarpe da trail running.

Tuttavia, bisogna tenere a mente che i chilometri che effettui sul tappeto mobile sono gli stessi che percorri su strada, per cui, nonostante la scarpa possa sembrare perfetta dall’esterno, in realtà l’ammortizzazione potrebbe comunque essere compromessa.

Quindi, per rispondere alla domanda: si, le scarpe da running si consumano sul tappeto per correre.

 

Traspirabilità

Un altro fattore da considerare è la traspirabilità (sapevi che i nostri piedi hanno la maggior parte delle ghiandole sudoripare rispetto a qualsiasi altra parte del corpo?).

Correndo in un ambiente interno, senza l’aria di montagna che ti tiene al fresco, trarremo tutti beneficio dall’avere scarpe ben traspiranti in grado di evitare il surriscaldamento dei piedi.

 

Supporto

Tenendo presente tutto ciò, il fattore determinante per scegliere la scarpa sarà il tipo di supporto desiderato.

Questo dipende dalla tua anatomia, dallo stile di corsa e dal tipo di supporto di cui hai bisogno (sei un runner neutro o pronatore?).

Indipendentemente dal fatto che la tua tecnica cambi o meno sul tappeto da corsa, la natura ripetitiva della corsa del tapis roulant senza i movimenti più vari che si verificherebbero ad esempio in un ambiente esterno, comporterà uno stress più specifico sul tuo corpo.

Ciò significa che se tendi a pronare o a supinare, avrai sicuramente bisogno di scarpe che ti diano il giusto tipo di supporto in modo da non farti finire l’allenamento con le ginocchia doloranti.

In questo articolo non c’è tempo per approfondire le diverse tipologie di pronazione o supinazione, ma nel caso avessi bisogno, ti lascio il link a questi due articoli:

 

Correre sul tapis roulant senza scarpe?

La corsa a piedi nudi (barefoot in inglese) ha guadagnato parecchia popolarità negli ultimi anni.

Molti runner desiderano rincorrere quella sensazione di libertà che solo la corsa senza scarpe può fornire, sostenendo che l’uomo è nato per camminare a stretto contatto con il terreno, senza indossare alcuna calzatura.

Ma è davvero così?

Beh, non so te, ma io da quando ho imparato a camminare indosso un paio di scarpe, ed è proprio per questo che i miei piedi sono ormai abituati ad un certo tipo di ammortizzamento e supporto.

Ma quali sono i vantaggi e gli svantaggi della corsa barefoot?

 

Vantaggi della corsa a piedi nudi 

Quando corri senza scarpe sei in grado di raggiungere un maggiore equilibrio:

  • i muscoli del piede si riattivano per sostenere la tua nuova postura;
  • i muscoli del polpaccio, invece, fanno un buon allenamento;
  • il tendine d’Achille si allunga.

 

Svantaggi della corsa senza scarpe

La corsa a piedi nudi presenta diversi svantaggi, fra cui:

  • i muscoli necessari per il supporto dei piedi potrebbero atrofizzarsi perchè non vengono utilizzati tanto nella corsa a piedi nudi quanto quando si indossano le scarpe;
  • avere le scarpe ti permette di correre su qualsiasi superficie, senza dover essere sempre attento a dove metti i piedi e senza rischiare di ferirti se, ad esempio, entri in contatto con pezzi di vetro o pietre appuntite;
  • se fa molto freddo, i tuoi piedi non sono protetti;
  • dato che siamo abituati a indossare un paio di scarpe nella nostra vita quotidiana, la pelle situata nella pianta è piuttosto morbida: per questo, all’inizio potresti notare la formazione di vesciche e calli sotto ai piedi.

Io sconsiglio sempre di correre a piedi nudi, ma se proprio desideri farlo, inizia con parsimonia, per far abituare i tuoi piedi e il tuo fisico a questo cambiamento.

 

Correre a piedi nudi sul tapis roulant fa male?

Correre senza scarpe su un tapis roulant può sembrare un ottimo modo per prepararsi alla corsa a piedi nudi all’esterno.

Tuttavia, la cintura del tappeto da corsa completamente piatta ed è in continuo movimento sotto di te, e potrebbe quindi provocare delle leggere ustioni da attrito alle piante dei piedi.

Questo succede molto spesso, tanti amici che hanno provato a correre sul tapis senza calzature mi hanno riferito che dopo un po’ sentivano letteralmente bruciare le piante dei piedi.

Quindi, per concludere, nonostante io sconsigli di correre a piedi nudi su qualsiasi superficie, se desideri iniziare puoi provare a farlo sul tapis roulant, stando bene attento a quello che potrebbe capitare ai tuoi piedi e al tuo fisico.

Tieni sempre la situazione monitorata, e se dovessi sentir bruciare la pianta dei piedi o l’insorgere di qualche fastidio muscolare, smetti immediatamente e riprova una volta che il dolore sarà completamente passato.

 

Conclusioni

Bene siamo giunti al termine di questo articolo in cui ti ho parlato di quelle che sono, secondo me, le migliori 5 scarpe da ginnastica per tapis roulant.

Hai qualche domanda o dubbio? Lascia un commento qui sotto o leggi il mio articolo sul miglior tapis roulant 2020. Rispondo sempre a tutti.

Un caro saluto,
Davide

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome