Se sei davvero appassionato di scarpe di running, sicuramente avrai sentito parlare delle Brooks Hyperion, calzature leggere e veloci che ti permetteranno di migliorare sempre i vostri obiettivi di podista.

In questo articolo troverai la mia recensione completa, con prezzi, opinioni e recensioni di chi le ha testate.

Leggilo fino in fondo per scoprire tutto quello che c’è da sapere sulle fantastiche Brooks Hyperion.

 

 

Recensione completa Brooks Hyperion

 

 

Per chi conosce poco il running, illustriamo subito che le scarpe da corsa vengono classificate con categorie dalla “A0” alla “A7”, a seconda della tipologia e caratteristiche della scarpa

La A0, identifica le cosiddette “minimal“, con il corpo ridotto all’essenziale e la suola costituita in un unico strato, particolarmente indicate per chi pratica ripetute veloci.

La A1 annovera le calzature da running superleggere, con peso inferiore ai 250g; sono indicate per chi pratica competizioni agonistiche e necessita di avere sempre una gamba scattante e reattiva, ma vengono sconsigliate a chi supera i 70kg di peso poiché prive di sostegno ed ammortizzamento.

La categoria A2 annovera le scarpe da running intermedie, con peso ridotto ma dotate di un minimo di struttura che conferisce anche un po’ di stabilità durante la corsa, anche queste tuttavia non sono indicate per persone con peso sopra i 70 kg o per i principianti.

La categoria A3 è quella della scarpa consigliata a tutti (o quasi), a questa infatti appartengono le scarpe neutre, con buon ammortizzamento e dotate di un’ottima struttura, capaci quindi di sostenere anche il piede non allenato di un corridore saltuario o principiante e mantenendo comunque una buona sensazione di morbidezza e contatto col terreno.

Nella categoria A4 troviamo le calzature stabili, necessarie per chi nella corsa assume una postura sbagliata o che ha un impatto del piede a terra scorretto; in queste circostanze infatti, vengono in aiuto mantenendo il giusto assetto di corsa, anche ad esempio nel caso di persone con corporatura sopra gli 80 kg che necessitano quindi di una buona ammortizzazione.

Le scarpe di categoria A5 si differenziano invece poiché offrono un’ottima protezione del piede del podista e perché hanno una suola che “morde” il terreno; sono infatti studiate per avere il massimo grip anche su superfici sterrate e bagnate.

Le scarpe di categoria A6 sono le cosiddette scarpe “jogging”, destinate a chi pratica corsette saltuarie, non hanno infatti doti o capacità particolari, chi pratica la corsa regolarmente dovrebbe orientare la scelta su altri tipi di scarpe.

Nella categoria A7 ci sono invece le scarpe chiodate, prive di ammortizzamento ed appositamente studiate per chi corre su pista, queste scarpe vanno scelte infatti solo per l’uso sull’anello della di atletica.

Bene!

Dopo questa carrellata, utile per capire un po’ meglio come vengono suddivise le scarpe da running, posso subito dire che le Brooks Hyperion appartengono alla categoria A3 delle “scarpe running neutre” (anche se per il loro peso di soli 180 g potrebbero anche sembrare delle superleggere), sono quindi potenzialmente adatte ad una buona fetta di podisti, in special modo agli amatori.

 

Vedi Brooks Hyperion su Amazon

 

Brooks Hyperion: Caratteristiche generali

Ecco le caratteristiche estetiche e funzionali della scarpa da running Brooks Hyperion

 

Brooks Hyperion: Suola

Brooks Hyperion Caratteristiche

Ed ora mettiamo le nostre Brooks Hyperion sotto la lente d’ingrandimento: la suola è in gomma, e dotata di “propulsion pods“: ti garantirà ottima presa in ogni condizione di terreno.

L’intersuola di tipo “DNA” inoltre, ammortizzerà l’impatto a terra e rilascerà nuovamente energia ad ogni passo; la tua falcata rimarrà in questo modo sempre ampia e scattante su qualsiasi superficie, fornendo al piede anche una grande sensazione di comfort e leggerezza.

 

Brooks Hyperion: Tomaia

Brooks Hyperion Recensione

Particolare cura è stata riservata ai tessuti, con l’utilizzo di una tomaia perforata stretch, alla quale sono stati praticati dei fori nella zona delle dita e nella parte interna della scarpa per ottimizzarne la traspirabilità.

La tomaia, particolarmente sottile e morbida, è stata modellata e fissata con un film al corpo in gomma della suola, così da mantenere sempre la giusta conformazione.

Anche l’occhio vuole la sua parte: Brooks ha disegnato questa scarpa con linee essenziali, ma al tempo stesso moderne e filanti, che le conferiscono un senso di velocità e leggerezza.

 

Prezzo Brooks Hyperion

Queste calzature sono in vendita al prezzo di 130€, non proprio economiche ma considerata la qualità costruttiva e dei materiali sono sicuramente un ottimo investimento.

 

Pro e contro della scarpa Brooks Hyperion

Ecco qui sotto alcuni vantaggi e svantaggi delle Hyperion:

Pro

-Intersuola “Brooks DNA”;
-leggerezza e morbidezza;
-ottimo grip;
-ammortizzamento efficace.

Contro

– tessuto sottile, che talvolta può generare sfregamenti nell’utilizzo prolungato;
– a volte è necessario percorrere un po’ di strada prima di poter ottenere buon feeling.

 

 

Brooks Hyperion: Recensioni

Ecco alcune opinioni di chi le ha provate.

E’ una scarpa che va indossata come una pantofola. Se la prendi troppo stretta ti rovini. Consiglio di provare altri modelli brooks a1 o a2 per testare la calzata”.

“Sostituiscono le mie Brooks t7 Runner simili ma non le equivalgono, calzata diversa più classica leggerezza simile ma suola e interno più morbido meno profilato sul piede che dà la sensazione di perderlo al suo interno mentre le T7 sono un calzino in confronto”.

 

A chi sono rivolte le Brooks Hyperion?

Ideali per gli uomini che per le donne, queste calzature sono adatte sia per la gara che per l’allenamento quotidiano.

Sono perfette per chi ama l’ergonomia e vuole indossare una scarpa da running perfetta, con un’ottima calzata, traspiranti e totalmente antiscivolo.

Ottima sensazione nell’indossarle, belle e reattive!

Sono ideali per le distanze che vanno dai 5 km alla maratona.

 

Brooks Hyperion: Conclusioni

È doveroso precisare infatti, che le scarpe sono “l’indumento” da indossare sul quale va riposta più attenzione, specie se sappiamo che le utilizzeremo per correre: una scelta sbagliata, potrebbe comportare infiammazioni muscolari o articolari fastidiose, dolori alla schiena o altri disagi che potremmo trascinarci anche per settimane.

Ecco perché prima di sceglierle, dobbiamo tener conto di che tipo di uso ne faremo, se sarà sporadico o frequente, se andremo su strada o su fondi sterrati, e se abbiamo più bisogno di leggerezza e reattività o di sostegno e stabilità.

Se avremo valutato attentamente tutti questi fattori, saremo pronti per scegliere la scarpa più giusta per noi.

E, la Brooks Hyperion sarà di certo tra le nostre scarpe da running più predilette!

 

 

IN BREVE
Comfort
9
Design
8
Peso percepito
8
Stabilità
8
Rapporto qualità/prezzo
8
Articolo precedenteAsics Kinsei 6: Recensione Completa delle Scarpe Gel Kinsei 6
Articolo successivoBrooks Launch 6: Recensione dettagliata con prezzi e opinioni
Sono nato a Genova e ci vivo ancora. Prima di passare le giornate davanti allo schermo del PC correvo per professione, mentre oggi lo faccio per passione. Ho lavorato per oltre 5 anni in un negozio di running e ho imparato tutto quello che c'è da sapere sul mondo delle scarpe da corsa. Ho creato questo blog per condividerlo con te.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here