Ciao runner e Benvenuto sul mio blog!

Sei in cerca di maggiori informazioni sulle scarpe da corsa Brooks Glycerin 17?

Vuoi conoscere caratteristiche, prezzi e opinioni?

Sei capitato nel posto giusto.

Sono Davide Ferro, ex runner professionista e ora esperto di scarpe da corsa e in questo articolo sarò la tua guida alla scoperta del nuovo modello di Brooks: le Glycerin 17.

Sei pronto? Buona lettura!

 

 

Brooks Glycerin 17: Recensione

 

Anche se le scarpe con massima ammortizzazione sono sempre più popolari e ricercate, ci sono comunque alcune opzioni che si elevano rispetto alle altre.

Sto parlando delle famosissime ASICS Nimbus, Saucony Triumph, Nike Vomero, Adidas Ultra Boost e Brooks Glycerin.

La maggior parte di queste offerte ha più modelli alle spalle e sembra che si evolva anno dopo anno.

Con le sue Glycerin 17, Brooks ha deciso di non seguire questa strada, dato che la versione 17 sembra la stessa identica scarpa della 16 con un aspetto leggermente diverso.

 

Brooks Glycerin 17: caratteristiche generali

glycerin 17

Glycerin 17 rappresenta il livello più alto delle tradizionali scarpe da corsa neutre della linea Brooks.

Visto il grande successo del modello precedente, nonostante l’aggiornamento completo, Brooks ha deciso di non apportare quasi nessuna modifica aggiuntiva.

Scarpa che vince non si cambia!

Se sei fan delle Glycerin 16 non potrai che apprezzare questa decisione.

Faranno sicuramente concorrenza alle altre scarpe neutre a massimo ammortizzamento Nimbus, Triumph, Vomero e New Balance 1080.

Sono tutte nella stessa fascia di prezzo, quindi può essere difficile decidere quale paia acquistare.

Ognuna di queste scarpe merita di essere acquistata, e il modello Glycerin entra a pieno diritto in questa speciale classifica.

Non appena le ho tirate fuori dalla scatola mi è piaciuto molto il nuovo look della tomaia.

La tacca del tallone ridisegnata era molto confortevole e me ne sono accordo già nel momento in cui le ho indossate per la prima volta.

Sono rimasto estremamente soddisfatto del livello di ammortizzazione e si sono comportate decisamente bene durante il test di usura che ho svolto nei giorni successivi.

Sono rimasto colpito da quanto su questo aspetto rispondessero esattamente come il modello precedente.

Comunque, buona la prima!

Alla mia prima uscita si sono dimostrate semplicemente fantastiche.

Continua a leggere per scoprire più nel dettaglio le caratteristiche di suola e tomaia.

 

Vedi Glycerin al miglior prezzo su Amazon

 

Brooks Glycerin 17: Suola

recensione scarpe da corsa glycerin

La suola di questa scarpa offre lo stesso livello di ammortizzazione del modello precedente perché è praticamente la stessa.

L’intersuola della scarpa utilizza la nuova schiuma Loft DNA brevettata da Brooks, che unisce l’aria e la gomma alla loro precedente schiuma in DNA espanso.

Questa schiuma è pubblicizzata come più morbida e leggera senza perdere reattività e durata.

Posso garantirlo in quanto ho avuto modo di sperimentarlo con altre paia di Brooks.

La schiuma in DNA Loft si è comportata molto bene e ha resistito senza problemi a una mezza maratona mantenendo i miei piedi freschi.

Con un’altezza massima di 32 mm sul tallone e 22 mm sull’avampiede, c’è molto materiale sotto il piede.

Il drop di 10 mm invece, anche se tradizionale, potrebbe risultare leggermente “ripido” per alcuni corridori.

Nell’intersuola, Brooks continua a utilizzare i solchi come un modo per aumentare la flessibilità sfruttando la reattività del materiale.

Il risultato è una scarpa con un’ammortizzazione massima che si sente connessa a terra e che aiuta la spinta in avanti.

Come al solito, con il design Brooks, la scarpa termina con una ripresa aggressiva sulla punta.

Questo permette di agevolare la falcata per realizzare il passo successivo.

La suola è composta in gomma HPR Plus, un materiale altamente abrasivo, che nella zone del tallone aiuta la durabilità e l’assorbimento degli urti.

Brooks utilizza una suola in gomma soffiata per l’avampiede.

Questo è un materiale resistente e nello stesso tempo leggero e flessibile, che combinato con il design dell’intersuola offre una scarpa flessibile e con un’ammortizzazione massima.

Sulla strada, anche a tempi e distanze non indifferenti, sono fantastiche.

Ma non commettere un errore banale, queste scarpe non sono state progettate per le ripetute da 400 m.

L’anno scorso, col modello precedente, ho sentito alcune lamentele sul fatto che il sottopiede della scarpa si muovesse un po’.

La maggior parte di queste lamentele proveniva da runner che utilizzavano questa scarpa durante la corsa su superfici bagnate.

Con la nuova versione, sembra che abbiano usato una trazione maggiore sulla soletta, e non ho mai provato questo aspetto negativo durante l’intera durata del periodo di prova.

Apprezzo davvero molto che Brooks abbia risolto questo problema.

 

Brooks Glycerin 17: tomaia

brooks glycerin 17 recensione

Glycerin è nota per la sue dimensioni piuttosto ristrette.

Nel mio caso il tallone aderisce bene ma non è stretto, e il metatarso ha un grande supporto senza essere compresso.

La zona delle dita dei piedi invece è stata ampliata e le mie dita si sono sentite a proprio agio ogni volta che ho indossato queste calzature.

La parte superiore della tomaia è la parte in cui Brooks ha deciso di fare alcuni aggiornamenti.

Anche se ha mantenuto la maggior parte della tomaia del modello precedente (compresa una parte in mesh per la traspirazione), il brand ha aggiunto alcune sovrapposizioni stampate in 3D per offrire un maggior sostegno al piede.

L’intenzione è stata quella di ridisegnare la tomaia per offrire una scarpa ancora più comoda.

Brooks continua a utilizzare una rete a doppio strato per consentire una traspirazione adeguata.

Questo aspetto aiuta a mantenere lo sporco fuori dalla scarpa e offrire un leggero supporto.

Questi due strati, tuttavia, trattengono l’umidità durante le piogge.

Sebbene si siano asciugate più velocemente rispetto al modello precedente, possono comunque appesantirsi durante la corsa.

Brooks aggiunge il supporto sull’arco continuando a utilizzare gli overlay stampati in 3D, che aggiungono struttura alla tomaia.

Quest’aggiunta conferisce alla scarpa un nuovo look che ho trovato abbastanza interessante.

Per quanto riguarda la linguetta, anche per questo modello è rimasta morbida.

Questo è un punto molto importante e apprezzo che sia rimasto invariato.

Infatti ho spesso la sensazione che le aziende calzaturiere trascurino la linguetta della loro scarpa ed è proprio lì che si sviluppa l’irritazione durante i percorsi più lunghi.

Questo non è il caso di Brooks.

Come affermato in precedenza, l’unico vero aggiornamento alla scarpa è l’inserimento di una nuova calza OrthoLite all’interno della tomaia.

Questo nuovo calzino è molto più morbido e ho deciso di provare a correre almeno un paio di volte senza calze per provare come ci si sentisse.

La tomaia era morbida e comoda, e in nessun caso ho avvertito fastidio.

Quindi se sei preferisci correre senza calze, questa scarpa fa al caso tuo!

 

Pro e contro della scarpa Brooks Glycerin 17

Pro Contro
Cuscinetti molto ammortizzanti Può appesantirsi se si corre sotto la pioggia
Super traspirante Affondo eccessivo del piede per gli allenamenti in pista
Grande trazione
Tomaia comoda e aggiornata
Asciugatura più rapida rispetto al modello precedente (16)

 

Caratteristiche tecniche

  • Brand: Brooks
  • Modello: Glycerin 17
  • Tipologia: Ammortizzata
  • Peso: 301g
  • Drop: 10 mm
  • Famiglia: Brooks Glycerin

 

A chi è rivolta la Brooks Glycerin 17

Questa scarpa è rivolta al runner neutro che intende percorrere parecchi km.

Anche se costosa, è una grande opzione per i corridori più pesanti o principianti che desiderano un livello più elevato di ammortizzazione.

Ideale per le corse che vanno dai 10 km in su (anche mezze maratone o maratone).

 

 

Brooks Glycerin 17 recensioni

Cosa ne pensa chi possiede già la Brooks Glycerin 17?

Qui abbiamo raccolto le opinioni di chi l’ha provata.

Scarpa bella e comoda. Devo indossare le scarpe letteralmente dal mattino alla sera e Brooks non mi ha mai deluso.

Brooks Glycerin 17: prezzo

Il rapporto qualità-prezzo di questa scarpa è ottimo.

Non è facile trovare una scarpa in grado di combinare queste caratteristiche tecniche e una longevità simile a partire da soli 130 €.

 

Conclusioni

Come sempre, c’è un motivo se il modello Glycerin è il fiore all’occhiello della linea Brooks Running.

La combinazione di tecnologie si traduce in una scarpa che non potrai non apprezzare.

Oltre a ciò, questa scarpa – come tutte le scarpe Brooks che ho provato – sembra costruita per durare a lungo nel tempo.

Ho percorso più di 280 km con le nuove Glycerin ai piedi e sembrano ancora quasi nuove.

Queste scarpe hanno ancora molta strada da percorrere, e confesso di non averle trattate sempre al meglio (mea culpa!).

Tutti i segnali mi permettono di affermare che questa scarpa vale ogni singolo euro che spenderai, e forse anche di più.

Ti consiglio questo modello se sei un runner che percorre molti km, ma anche se sei un neofita.

Vale veramente la pena investire su una scarpa come questa.

Consiglierei un paio di Brooks Glycerin 17 a chiunque!

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here