Sei in cerca di un paio di scarpe da running, ti hanno parlato delle Saucony Triumph ISO 5 e vuoi saperne di più?

Sei capitato nel posto giusto.

Io sono Davide Ferro, ex runner professionista e appassionato di scarpe da running, e oggi ti parlerò delle scarpe da corsa Saucony Triumph ISO 5.

Sei pronto? Iniziamo!

Saucony Triumph ISO 5: Recensione

Ogni anno Saucony rilascia un nuovo modello delle sue scarpe più famose: le Triumph ISO.

Si tratta di scarpe piuttosto pesanti e progettate per resistere per parecchi chilometri.

Calzature della stessa categoria sono ad esempio Brooks Glycerin, Nike Vomero, New Balance 1080, Adidas Ultrabounce e Mizuno Creation.

Tutte queste scarpe da corsa hanno un prezzo e offrono caratteristiche molto simili le une alle altre.

Devo ammettere però che fra tutte queste scelte, la mia preferita rimane sempre la sola e indiscussa Triumph ISO 5.

Scopriamola insieme.

Saucony Triumph ISO 5: caratteristiche generali

Triumph ISO 5 è la scarpa neutra top di gamma dell’azienda americana Saucony, e offre un pacchetto completo di tecnologia e ammortizzazione ideale per percorrere per un chilometraggio davvero elevato.

Nonostante il peso, le Triumph offrono anche un ritorno elastico in grado di permetterti di aumentare il ritmo ogni volta che ne hai voglia.

Appena ho acquistato le scarpe e ho aperto la scatola, sono rimasto piacevolmente stupito dal design (secondo me i colori grigio e arancione stanno benissimo sulle scarpe da running), e appena le ho indossate dalla loro comodità.

Appena sono uscito a correre per la prima volta mi è sembrato come se corressi sull’aria. L’ammortizzazione era davvero elevata, ma forniva nello stesso tempo un grande ritorno elastico.

Saucony Triumph ISO 5: la suola

Saucony Triumph ISO 5 caratteristiche

La suola di Triumph ISO 5 non ha registrato parecchie modifiche rispetto alla versione precedente.

E questa è un’ottima cosa, dato che la Triumph 4 è stata una delle mie scarpe preferite del 2018, ed è molto frustrante acquistare il modello successivo e trovarsi male.

In questo caso, Saucony ha deciso di fare solo alcune piccole modifiche sulla suola da 8mm (tallone da 32mm, avampiede da 24mm).

Un’altra novità di quest’anno: Saucony ha aggiunto 2mm di ammortizzazione Everun Topsole, che fornisce un ritorno elastico ancora maggiore rispetto alle versioni precedenti.

L’intersuola si trova ora sopra una suola in gomma Tri-Flex Crystal, progettata per aumentare flessibilità, adattabilità e durabilità della scarpa.

Questa gomma è più sottile e flessibile rispetto al modello precedente, rendendo i cambi di direzione ancora più facili.

La suola ha inoltre una presa migliore rispetto a quella dell’anno passato; me ne sono accorto soprattutto quando mi sono trovato a correre sotto l’acqua del mite inverno genovese: in questo caso non ho mai avuto timore di scivolare perchè la suola faceva ottimamente il proprio lavoro.

L’unico svantaggio dell’unità della suola è che è un po’ pesante (in questo caso me ne sono accorto dopo aver corso una mezza maratona).

Saucony Triumph ISO5: la tomaia

Saucony Triumph ISO 5 opinioni

La tomaia è molto confortevole e aiuta a bloccare il piede durante la corsa evitando qualsiasi tipo di sfregamento.

L’anno scorso avevo scritto che la tomaia della Triumph 4 fosse una delle più comode con cui abbia mai corso, e devo confermarlo anche quest’anno.

Anzi, Saucony l’ha addirittura migliorata, aggiungendo una nuova maglia Jacquard ingegnerizzata che ha lo scopo di flettersi in modo più naturale con il piede fornendo allo stesso tempo una buona traspirazione e aiutando il piede a “respirare” durante le corse più lunghe

All’interno della scarpa è presente un plantare sagomato Formfit che Saucony sostiene crei una culla per il piede, e fornisca ulteriore supporto.

Il plantare parte stretto sul tallone, per poi allargarsi nella zona centrale del piede e aprirsi ulteriormente all’altezza dell’avampiede. Tutto questo in una tomaia che si adatta perfettamente alla forma del piede.

Caratteristiche tecniche

  • Marca: Saucony
  • Tipologia: Ammortizzata
  • Peso: 320g
  • Drop: 8mm
  • Famiglia: Saucony Triumph
  • Versione precedente: Saucony Triumph ISO 4

Pro e contro della scarpa Saucony Ride 10

ProContro
Grande ammortizzazione
Un po’ pesante
Grande ritorno elastico
Materiali costruttivi di alto livello
Buon supporto
Molto confortevole

A chi è rivolta Saucony Triumph ISO 5

Saucony Triumph ISO 5 è una scarpa da running ideale per qualsiasi runner dalla corsa neutra.

È ottima per le lunghe distanze e potrebbe rappresentare la scelta ideale per i runner principianti che cercano una scarpa per iniziare a correre.

Saucony Triumph ISO 5: opinioni

Cosa ne pensa chi possiede già la Saucony Triumph ISO 5?

Qui abbiamo raccolto le opinioni di chi l’ha provata.

Secondo paio acquistate, ho sempre acquistato i modelli categoria A2, ma ormai causa età, peso, sono dovuto passare alla categoria A3. Questo modello è perfetto peso, reattività e ammortizzamento sono al top. A me causa peso 75kg e stile corsa (passo tra 4.30/5.30) durano 1200 km

Migsim, 5 stelle su Amazon.com

Ci ho fatto svariate mezze maratone e una maratona.. semplicemente guanti ai piedi!

Mattia, 5 stelle su Amazon.com

Ho cambiato tante scarpe… queste sono tra le prime nella mia personale classifica.

Sergio, 5 stelle su Amazon.com

Saucony Triumph ISO 5: prezzo

Il prezzo delle Saucony Triumph ISO 5 è assolutamente giustificato dal grande supporto, dall’alta qualità dei materiali e dall’incredibile durabilità.

Il rapporto qualità/prezzo è molto buono.

Saucony Triumph ISO 5 recensione

Saucony Triumph ISO 5: Conclusioni

È dall’anno scorso che non vedevo l’ora di provare la nuova Saucony Triumph ISO 5, e non sono assolutamente rimasto deluso.

Poco dopo averle provate, il mio compagno di corse mi ha chiesto “Davide, come ti trovi con queste scarpe?“, io gli ho risposto, e proprio mentre parlavo mi sono reso conto che non stessi trovando alcun lato negativo.

Sono scarpe da corsa davvero fantastiche.

Se da una parte hanno una grande ammortizzazione per le lunghe distanze, dall’altra offrono una grande energia e ritorno elastico in grado di farti aumentare il ritmo quando lo desideri.

L’unico piccolo inconveniente è il peso, ma devo ammettere che non mi ha mai dato particolarmente fastidio.

Nel complesso, Saucony Triumph ISO 5 rimane una delle mie scarpe preferite del 2019.

Se sei in cerca di una scarpa da running neutra e ammortizzata, questa è una di quelle che devi provare per forza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here