Ciao runner, bentornato sul mio blog!

Se ancora non mi conosci mi presento, sono Davide Ferro, ex runner professionista e ora esperto di scarpe da running.

In questo articolo voglio parlarti del modello Ravenna 10 di Brooks e svelarti tutti i suoi segreti.

Sei pronto? Buona lettura!

 

 

Brooks Ravenna 10: Recensione

 

Brooks Ravenna 10: caratteristiche generali

ravenna brooks

Il Modello Ravenna è parte della “energize experience” di Brooks.

Ideata per offrire una corsa più solida e veloce, questo modello compete tranquillamente con una scarpa del calibro di ASICS Gel DS Trainer.

Lo ammetto: ero davvero curioso di provare questa nuova versione!

Non appena le ho tirate fuori dalla scatola è stato amore a prima vista.

Grazie alla colorazione neutra e alla tomaia soffice, davano subito l’impressione di calzare alla perfezione.

Una volta allacciate, la vestibilità si è rivelata subito comoda.

Ho percorso circa 15 km a velocità sostenuta e mi sono bastati per apprezzare il giro elastico e la costruzione di queste calzature sportive.

Andiamo a scoprire nel dettaglio le caratteristiche di suola e tomaia.

 

Vedi Brooks Ravenna su Amazon

 

Brooks Ravenna 10: Suola

brooks ravenna 10 recensione

L’aggiornamento significativo della suola è la tecnologia GuideRails collocata nell’intersuola.

Non è una schiuma a doppia densità e non è un rinforzo laterale.

Situati sui lati mediale e laterale, questo supporto si estende nella parte superiore, cullando il piede e offrendo un livello di stabilità mai visto prima.

L’effetto prodotto è simile a quello di una palla da bowling lanciata su una pista con delle barriere di gomma laterali. La palla si muove liberamente, ma viene rimbalzata all’interno della pista invece di andare fuori.

Il mio passo non è stato influenzato negativamente e hanno brillato negli ultimi km dei percorsi più lunghi, quando la fatica iniziava a manifestarsi e l’iperpronazione a farsi sentire in maniera più evidente.

Il composto espanso continua a essere il DNA BioMoGo eco friendly di Brooks. È solido al tatto ma anche elastico, più della Adrenaline GTS.

Sembrerebbe più paragonabile alla schiuma Flyte Foam di ASICS.

La suola è in gomma soffiata e offre un’aderenza elevata.

Ho avuto il “piacere” di percorrere diversi km anche sotto al maltempo invernale.

Il battistrada era abbondante e non ho mai avuto la sensazione di perdere aderenza sia su superfici lisce che bagnate.

Mi è piaciuto il disegno a X del mesopiede e il modo in cui l’avampiede si inclinava leggermente.

Ciò ha permesso transizioni veloci tra impatto e staccata.

Il drop di 10 mm ha permesso ai muscoli delle gambe di lavorare in armonia.

Non ho mai avvertito una sensazione di sovraccarico dei miei quadricipiti o dei polpacci durante l’intera corsa.

Ho sfruttato al massimo il giro elastico, andando più veloce senza sacrificare ulteriori energie.

 

Brooks Ravenna 10: tomaia

scarpe brooks recensione

La tomaia è composta da un unico pezzo di mesh.

Vorrei che tutte le mie scarpe da corsa avessero una tomaia disegnata in questo modo.

Abbracciava saldamente il mio piede e cullava il tallone, senza surriscaldarlo anche durante le giornate più calde.

La linguetta allegata mi permetteva di allacciare bene le scarpe.

Il materiale a rete era inizialmente stretto, ma durante i test si è adattato in poco tempo al mio piede.

Le ho indossate in pieno inverno e non ho mai sentito freddo anche quando le temperature erano parecchio basse.

Il materiale è traspirante e resiliente.

Ha resistito alla grande su superfici bagnate impedendo che le mie calze si bagnassero. Anche con un po’ di neve e pioggia, sono rimaste comunque asciutte.

La scarpa si adatta perfettamente alle dimensioni del piede.

La zona delle dita offre invece molto poco spazio di manovra ed è stretta.

Questo mi ha causato qualche disagio durante i primi km, portando alla formazione di alcune vesciche.

Per fortuna dopo i primi km si è adeguata al mio piede, rendendo la sensazione di corsa estremamente confortevole.

 

Pro e contro della scarpa Brooks Ravenna 10

Pro Contro
Corsa veloce e reattiva La zona delle dita è piuttosto stretta
La tecnologia GuideRails offre il giusto supporto. Per niente invadente
Tomaia molto confortevole
Belle
Impermeabili

 

Caratteristiche tecniche

  • Brand: Brooks
  • Modello: Ravenna 10
  • Tipologia: Stabile
  • Peso: 266g
  • Drop: 10 mm
  • Famiglia: Brooks Ravenna

 

A chi è rivolta la Brooks Ravenna 10

Questa scarpa è perfetta per i runner con un’iperpronazione lieve o moderata.

È eccezionale per gli allenamenti e per gare con distanze da 10 km in su.

 

 

Brooks Ravenna 10 recensioni

Cosa ne pensa chi possiede già la Brooks Ravenna 10?

Qui abbiamo raccolto le opinioni di chi l’ha provata.

Mi piace il mio nuovo paio di Brooks. Ho indossato queste scarpe per anni! Comode, ben fatte, insomma, Il meglio!

Brooks Ravenna 10: prezzo

Il rapporto qualità prezzo di questo modello è senza dubbio ottimo.

Mi sono bastati pochi km per apprezzarne tutti i pregi, e a parte la zona delle dita leggermente stretta posso affermare tranquillamente che il gioco valga la candela.

 

Conclusioni

Questo è il terzo paio di scarpe Brooks con la tecnologia GuideRails.

I primi due erano le Bedlam e le Adrenaline GTS 19.

La Bedlam aveva un peso sproporzionato.

L’Adrenaline GTS è un’ottima scarpa, ma il supporto GuideRails rappresentava un enorme cambiamento rispetto alla versione precedente e mi ci è voluto molto tempo per abituarmi.

Avevo la sensazione di indossare una scarpa diversa e mi chiedo perché Brooks non avesse fatto come Saucony con ISOFIT rinominando le scarpe con l’aggiunta del prefisso “Guide“.

Per fortuna, questa volta l’esperienza è stata piacevole.

Ho messo alla prova l’elasticità della scarpa e ho vissuto le settimane di prova più felici della mia carriera.

Ho convinto alcuni dei miei amici a provarle e sono rimasti molto soddisfatti di questo nuovo modello.

Inoltre, anche loro hanno convenuto che non c’era un grosso cambiamento rispetto all’ultima versione

Per concludere, mi sento di affermare che se vuoi una scarpa che garantisca una corsa veloce e scattante e che offra supporto quando ne hai bisogno, allora Ravenna fa al caso tuo!

Fammi sapere cosa pensi di questa scarpa nei commenti.

Grazie per aver letto questa recensione, spero possa esserti stata utile.

Buon allenamento,
Davide

 

 

2 Commenti

  1. Ciao, complimenti per il sito e per la recensione di queste scarpe che anche io posseggo da poco e mi sto trovando abbastanza bene tranne che per una cosa: mi sembra che abbiano poco spazio per le dita non tanto lateralmente, in quanto ho la pianta abbastanza stretta, ma sopra, infatti ho l’unghia dell’alluce del piede sinistro che mi fa male e diventa rossa, premetto che le scarpe non sono corte, il piede sinistro è 26.5cm e le scarpe sono 28cm, hai consigli a tal proposito?
    Sto provando vari tipi di calze per vedere se riesco a risolvere perchè mi scoccerebbe accantonarle, sono praticamente nuove e molto belle.
    Grazie.

    • Ciao Andrea

      Si in effetti non c’è molto spazio in altezza.

      Sotto questo termine la scarpa è piuttosto piatta.

      L’unica cosa che mi può venire in mente è se allacci nel modo giusto la scarpa.

      Quando la indossi, fai appoggiare bene il tallone sulla parte posteriore della scarpa e, partendo dalla punta, inizia a stringere i lacci.

      Sul collo puoi utilizzare diverse tecniche di allacciatura per assicurare bene la scarpa.

      Altro consiglio, taglia bene le unghie almeno 1 volta a settimana.

      Prova a fare queste cose, se il problema continua, risentiamoci e vediamo di risolvere insieme.

      Buon allenamento,
      Davide

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here