Ciao runner,

se sei arrivato qui è perché stai cercando una recensione completa delle scarpe da running Nike Pegasus Trail 36.

Bene, allora ti consiglio di continuare a leggere attentamente questa recensione completa con prezzi, opinioni e caratteristiche.

Ti senti pronto per iniziare questa avventura con me?

Procediamo!

 

 

Nike Pegasus Trail 36: recensione

 

Le Nike Pegasus Trail 36 sono leggere e fluide, costruite per offrire comfort e velocità, tuttavia potrebbero esserci dei problemi di durabilità quando le scarpe invecchiano o se le utilizzi spesso su un terreno più tecnico e aspro.

Se hai già corso con un paio di Nike Pegasus, di sicuro avrai già familiarità con la comodità di queste scarpe da running, simile in tutto e per tutto a quella di un paio di pantofole.

 

Nike Pegasus Trail 36: caratteristiche generali

nike pegasus trail running

In commercio esistono numerosi design unici, che funzionano tutti per uno scopo ben preciso.

Per esempio, l’esclusivo sistema di allacciatura Flywire di Nike, caratterizzato da anelli che collegano i lacci alla tomaia.

Ciò significa che non solo i tuoi piedi saranno comodi, ma anche al sicuro.

L’allacciatura Flywire e l’integrazione della sovrapposizione intorno agli occhielli fanno un lavoro fantastico e fissano comodamente la parte centrale del piede.

La traspirazione è eccellente e rende le scarpe ariose anche nei giorni più caldi, come quelli estivi.

Spesso non ho la possibilità di testare il drenaggio, ma in una recente corsa, mentre attraversavo un torrente in piena su tronchi scivolosi, ho immerso completamente un piede e ho notato che le scarpe Nike Pegasus Trail 36 si sono asciugate rapidamente.

 

Suola

nike pegasus trail recensione

Nike ha deciso di puntare su un “paraurti” minimale, che offre una certa protezione, ma mantiene sotto controllo il peso complessivo della scarpa.

Anche se questo è buono al fine di limitare il peso della scarpa, di fatto fa sorgere parecchi punti interrogativi sulla durata delle Pegasus.

La linguetta integrata aiuta a proteggere i piedi dai detriti. Il colletto del tallone ha un’imbottitura adeguata e avvolge la parte posteriore come un guanto.

Le alette della scarpa da tre millimetri sono consone per gestire la pista e mantenere i tuoi piedi al sicuro, indipendentemente che si tratti di un sentiero sterrato, di un tratto erboso, di un’area sabbiosa o di un sentiero asfaltato.

Tuttavia, man mano che si accumulano rocce, radici e altri ostacoli tecnici, la scarpa sarà più difficile da gestire.

 

Tomaia

scape da trail running nike

La tomaia delle Pegasus 36 Trail ha due strati: lo strato interno è più ammortizzato, il che dà al runner la sensazione che i suoi piedi siano ben stabili.

La tomaia in mesh traforato crea un ambiente di respirazione facile e, nello stesso tempo, consente lo scorrere dell’aria e dell’acqua.

 

Pro e contro

Pro:

  • Le scarpe sono molto leggere, quindi non appesantiscono il piede in modo eccessivo e, quando si corre, si ha come l’impressione di volare.
  • Possono gestire tranquillamente sia le piste di atletica sia i terreni più difficili, come strade sterrate e spazi erbosi.
  • La tomaia è morbida e traspirante, dunque non c’è il rischio di ritrovarsi con piedi sudati o che emanano cattivi odori.
  • Il comfort è simile a quello di una pantofola.

Contro:

  • Paraurti per i piedi quasi inesistenti. Quando gli ostacoli sul sentiero, o sulla strada, inizieranno a diventare più evidenti, potresti cominciare a provare una sensazione di fastidio.
  • Non sono le scarpe più adatte per affrontare i terreni più tecnici, come quelli d’alta montagna.
  • Proprio perché sono molto leggere, suscitano più di un interrogativo circa la loro durabilità.

 

Caratteristiche tecniche

  • Brand: Nike
  • Modello: Pegasus Trail 36
  • Tipologia: Scarpa da trail running
  • Peso: 285g
  • Famiglia: Nike Pegasus

 

Nike Pegasus Trail 36: a chi sono rivolte?

Le Nike Pegasus Trail 36 sono un’opzione attraente per quei corridori neutri che cercano di godere di un’ammortizzazione più ottimizzata, di un comfort infinito in gara e, soprattutto, trazione e presa superiore sui terreni abbastanza complessi. Non sono indicati per i percorsi estremi in alta montagna, a causa delle protezioni non adeguate.

 

 

Nike Pegasus Trail 36: opinioni  

Ecco le recensioni di chi le ha provate.

Avevo la versione precedente (35) e dato che mi sono trovato molto bene, ho acquistato la 36. Ottima scarpa per andatura medio-veloce e peso del runner medio-leggero. Come plus che a me piace molto è l’essere total black. Consigliata!”.

Ottima scarpa, leggera e ammortizzante”.

 

Conclusione

Le Nike Trail Pegasus 36 sono delle scarpe da trail molto comode e ammortizzate, capaci di gestire con relativa facilità strade e percorsi miti, quindi rappresentano un’ottima opzione per i runner che affrontano queste superfici durante la corsa.

Proprio come le Nike Kiger 5, la loro versione più avanzata e performante, sono pensate per i runner che corrono sulle lunghe distanze e che sono alla ricerca di opzioni per affrontare percorsi da lievi a moderati e corse su strada.

Le Pegasus, pur non essendo perfette, rappresentano un’ottima scelta per le lunghe distanze, in particolare per tutti quei runner che desiderano velocità e alte performance.

Hai mai provato un paio di Nike Pegasus Trail? Come ti sei trovato?
Lascia un commento e condividi la tua opinione con la community di Scarperunning.org 🙂

Buon allenamento,
Davide.

 

 

IN BREVE
Comfort
8
Design
8
Peso
9
Stabilità
7
Rapporto qualità/prezzo
7
Articolo precedenteAsics Gel Fujitrabuco 7: Recensione Dettagliata 2019
Articolo successivoAdidas Solar Glide ST: recensione dettagliata (2019)
Sono nato a Genova e ci vivo ancora. Prima di passare le giornate davanti allo schermo del PC correvo per professione, mentre oggi lo faccio per passione. Ho lavorato per oltre 5 anni in un negozio di running e ho imparato tutto quello che c'è da sapere sul mondo delle scarpe da corsa. Ho creato questo blog per condividerlo con te.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here