Se hai intenzione di correre una maratona o mezza maratona, è giusto scegliere un paio di scarpe da running in grado di accompagnarti in questo lungo viaggio.

Sul mercato esistono centinaia di modelli di scarpe per maratona, e immagino che ora ti starai chiedendo:

Che scarpe usare per la maratona?
Quali sono le migliori scarpe per maratona del 2019?

Beh, sei capitato nell’articolo giusto.

Io sono Davide Ferro, ex runner professionista e appassionato di running.

Per oltre 5 anni ho lavorato in un negozio di scarpe da running aiutando migliaia di persone a scegliere la scarpa perfetta.

In questo articolo ti elencherò le 5 migliori scarpe da maratona del 2019.

Se alla fine dell’articolo hai ancora qualche dubbio, lascia un commento e ti risponderò in meno di 24 ore.

Bene, sei pronto? Iniziamo!

Quali sono le migliori scarpe running da maratona del 2019?

Le migliori scarpe per maratona del 2019 sono Brooks Adrenaline, Asics Gel Kayano, Brooks Ghost, Mizuno Wave Inspire Saucony Cohesion..

Andiamo a scoprirle una per una.

Brooks Adrenaline GTS

Le migliori in assoluto

Tra le scarpe da running più amate dei maratoneti di tutto il mondo, le Brooks Adrenaline GTS 19 sono delle scarpe leggere in grado di garantire un ottimo supporto e una grande ammortizzazione.

Sono scarpe di supporto, ma garantiscono comunque un buon ritorno elastico, per mantenere le tue gambe fresche per tutti i 42km.

La soletta interna è rimovibile (e sostituibile con un plantare ortopedico) e fornisce un’ammortizzazione leggera sotto al piede.

Una tomaia traspirante e ben ventilata farà si che i tuoi piedi rimarranno sempre freschi e asciutti anche durante le giornate di grande caldo.

Una scarpa estremamente versatile, e grazie alle profonde scanalature a “V” sulla suola è in grado di gestire qualsiasi tipo di terreno (anche bagnato) e di ritmo.

  • Marchio: Brooks
  • Drop: 12mm
  • Peso: 312g
  • Ideale per: tutti i runner, in particolare per coloro che necessitano di una scarpa di supporto per la pronazione.

Asics Gel Kayano 26

Scarpe da maratona contro gli infortuni

Un’altra scarpa da maratona amata dai runner di tutto il pianeta, Asics Gel Kayano è una scarpa da corsa leggera che offre molte caratteristiche presenti quasi solo nelle scarpe più pesanti.

L’ammortizzazione in gel a tutta lunghezza garantisce una corsa fluida e comoda, indipendentemente dal numero di chilometri che stai percorrendo, mentre la tecnologia Heel Clutching System garantisce una vestibilità stretta ma non troppo.

L’intersuola Fluid Ride offre la perfetta combinazione fra reattività e durata, che sono entrambi fondamentali per i maratoneti.

Asics Kayano non è sicuramente economica, ma secondo me vale ogni centesimo: è una scarpa da maratona di qualità che ti accompagnerà a lungo, comodamente e senza infortuni.

  • Marchio: Asics
  • Drop: 10mm
  • Peso: 336g
  • Ideale per: qualsiasi runner che ha bisogno di massima stabilità durante gli allenamenti o nelle gare lunghe come maratone o mezze maratone

Scarpe per maratona Mizuno Wave Inspire

Le migliori scarpe running per maratoneti dai piedi piatti

I maratoneti con il piede piatto tendono solitamente a iper pronare ruotando i piedi verso l’interno durante la corsa, e quindi hanno bisogno di scarpe da running che offrano una buona stabilità.

Se sei uno di questi, apprezzerai sicuramente il sostegno e il comfort offerti dalle scarpe da corsa Mizuno Wave Inspire.

Queste scarpe offrono una perfetta stabilità e durata, senza sembrare troppo rigide.

Grazie alla tomaia in mesh traspirante e flessibile, i tuoi piedi rimarranno sempre asciutti e comodi, anche quando ti alleni al caldo.

Le scarpe da corsa Mizuno Wave Inspire sono disponibili nei modelli da uomo e da donna e in vari colori per soddisfare tutte le tue esigenze.

  • Marchio: Mizuno
  • Drop: 12mm
  • Peso: 292g
  • Ideale per: runners che pesano oltre i 75kg e desiderano una scarpa stabile che abbia una base solida, una buona ammortizzazione e flessibilità. Sono ideali per pronatori e per percorrere distanze che vanno dai 10km ai 42km (e oltre).

Brooks Ghost

Le migliori scarpe per maratona per pianta larga

Le Brooks Ghost sono fra le scarpe da running più vendute in assoluto, e sono molto amate sia dagli uomini che dalle donne (anche professionisti).

Una scelta ideale per runner neutri, offrono un supporto medio agli archi.

Sono inoltre dotate di un’ammortizzazione altamente energizzante, che aiuta davvero a correre più veloce durante le gare o le sessioni di allenamento.

Grazie alla tomaia in mesh traspirante ed elastica, i tuoi piedi rimarranno sempre comodi e asciutti.

Sia le scarpe da running Ghost da uomo sia quelle da donna sono ottime opzioni per maratone e mezze maratone.

  • Marchio: Brooks
  • Drop: 10mm
  • Peso: 292g
  • Ideale per: runner neutri (o supinatori) anche con la pianta larga.

Saucony Cohesion

Le scarpe per maratona economiche

La scarpa da running Saucony Cohesion offre una corsa stabile e confortevole, pur rimanendo abbastanza leggera.

Il sistema GRID sul tallone di Saucony offre un’ammortizzazione stabile, anche dopo aver percorso parecchi chilometri.

La linguetta e il colletto imbottiti aumentano il comfort generale della scarpa, mentre la suola in gomma la rende più resistente anche sui terreni bagnati.

La mesh superiore leggera e traspirante mantiene i tuoi piedi asciutti e comodi.

Con un prezzo inferiore alla maggior parte di scarpe da maratona, la Cohesion è una scelta solida, di alta qualità e conveniente per tutti i maratoneti.

  • Marchio: Saucony
  • Drop: 12mm
  • Peso: 264g
  • Ideale per: runner non professionisti che non hanno un budget elevato e cercano scarpe da corsa per correre sia lunghe che brevi distanze

Conclusioni

Hai trovato le scarpe per maratona che fanno per te?

Se hai qualche domanda o dubbio leggi l’articolo sulle migliori scarpe running asfalto oppure lascia un commento qui sotto e ti risponderò entro 24h.

Buon allenamento!
Davide di Scarperunning.org

 

18 Commenti

  1. Davide,
    penso che la scelta del modello di scarpa per la maratona dipende anche dal ritmo della corsa.
    Quale dei modelli di scarpe da te suggeriti ritieni più idonei a rimi più veloci?
    Grazie!
    Roman

    • Ciao Roman,

      Che bello sentire parlare di ritmi veloci!

      Beh, ci sono tantissimi modelli, la scelta come scrivo in molte risposte dipende dalle tue caratteristiche.

      I modelli che vanno per la maggiore sono tutti quelli che hanno un peso inferiore ai 250g (o comunque sotto i 300g) e che hanno una tecnologia di rilancio della falcata sulla parte della pianta (e che quindi facilità la corsa).

      Questi modelli però fanno perdere un po’ di ammortizzamento.

      Se hai altre domande scrivimi pure.

      Buon allenamento,
      Davide

    • Ciao Francesco grazie per la domanda che può essere utile a molte persone.

      La pronazione può essere data da diversi fattori non direttamente riconducibili al piede piatto.

      La pronazione può derivare anche dalla struttura delle ginocchia o del bacino.

      Un esempio per tutti: le donne in generale che hanno il bacino più largo per questioni di costituzione, tendono a pronare più facilmente (e questo non è dovuto ai piedi o alle ginocchia).

      Le GTS 19 possono andare bene, ti consiglio di provarle e tenerle per un po’ ai piedi per capire se le senti davvero comode.

      Un errore può darti degli scompensi che possono aggravarsi nel tempo.

      Ti lascio il link di Amazon da cui potrai acquistarle al miglior prezzo e restituirle gratuitamente se non dovessero andare bene:

      – Brooks GTS 19: https://amzn.to/2HPEFb2

      Buon allenamento,
      Davide

  2. Ciao Davide, domenica correrò la maratona di Milano ho ancora tanti dubbi su la scelta della scarpa, tra la saucony triumph 5 e la freedom iso 2, a sensazione vorrei utilizzare la seconda ma ho paura che sia troppo leggera e con il drop basso, io peso 72 kg e il mio ritmo gara dovrà essere a 4.30. Ti ringrazio anticipatamente per il tuo consiglio

    • Ciao Giovanni,

      Che responsabilità che mi dai 🙂

      Oramai la Maratona di Milano è passata, ma per le prossime volte ti consiglio di non comprare un paio di scarpe con così poco anticipo.

      Io prima di fare delle gare faccio dei test di alcuni km per vedere se effettivamente il prodotto risponde alle mie aspettative e se non mi provoca fastidì su qualche zona, che nella maratona possono diventare molto grandi.

      Comunque, la discriminante può essere il drop che dipende molto dal tipo di corsa che hai.

      Come attacchi il terreno?
      Di tallone pieno o vai più su un appoggio di pianta piena?

      Buon allenamento
      Davide

  3. Ciao e buon giorno volevo chiederti sulle medie distanze il mio ritmo e di 4.30 circa, per la maratona che vorrei affrontare nel 2020 non credo di tenere quel ritmo ma la mia domanda è :
    Sono alto 1.67 e peso 65 kg secondo te che scarpa da maratona mi consiglieresti ?
    Io guardavo le mizuno wave rider secondo te possono essere un ottima scelta ?! Grazie se mi risponderai

  4. Ciao.
    Ho letto il tuo articolo, molto interessante. Avevo già quasi deciso di comprare le brooks adrenaline gts 19 (le userò per camminate sportive e non per corsa) ma poiché dovrò farlo via internet, perché non le trovo nei negozi della mia città, volevo chiederti :
    – sono un pronatore. Queste scarpe sono adatte?
    – peso circa 95 kg. Queste scarpe vanno bene per il mio peso?
    – ho il piede con una pianta larga. Queste scarpe sono strette o no?

    Grazie in anticipo per le tue eventuali risposte.

    • Ciao Carmelo,

      Si! Vanno bene per te se sei un pronatore e vanno bene anche per il tuo peso.

      Le scarpe non sono larghissime sull’avampiede ma neanche strettissime.

      Se hai la pianta troppo larga non ti consiglio di acquistarle e di dare un’occhiata all’articolo sulle migliori scarpe running pianta larga.

      Questo il link per acquistarle online al miglior prezzo: Brooks Adrenaline GTS 19.

      Buone camminate!
      Davide

  5. Buongiorno, mi potrebbe consigliare delle scarpe per la corsa mista sterrato e asfalto? dopo due mesi di corse con le mie scarpe asics gel da ieri ho male al tallone sx e ho letto che sarebbe meglio usare delle scarpe leggere e non protettive. Preciso che ho un piede abbastanza piatto.
    Grazie mille per l’attenzione e buona giornata.
    Paolo

    • Ciao Paolo,

      Per l’attività che fai, secondo il mio parere non è necessario acquistare una scarpa da trail running.

      Una scarpa da trail è ideale per i percorsi off-road, in cui si corre su pietre, rocce, radici.

      Per terreni sterrati ma battuti, ti consiglierei una scarpa da running tradizionale (più leggera e dinamica rispetto a una da trail, che risulta invece più dura e compatta).

      Ad ogni modo, prima di consigliarti una scarpa avrei bisogno di avere alcune informazioni.

      1) Sei sicuro che il tuo dolore al tallone sia dovuto non solo alla scarpa da running?
      2) Non potrebbe essere dovuto dalle scarpe da riposo con cui passi la maggior parte del tempo?
      3) Ti sei mica accorto di aver mosso il piede in modo particolare durante i tuoi allenamenti? Anche questo potrebbe far partire un’infiammazione.

      Qualche tempo fa mi era successo che, correndo sulla neve, il mio piede scivolava e mi ha provocato l’insorgenza di un’infiammazione tendinea acuta (che per fortuna si è risolta in pochi giorni).

      Tutta questa pappardella per dirti che prima di poter consigliare una scarpa, dovrei capire la causa del tuo dolore.

      Un’ultima domanda: preferisci una scarpa da sterrato (più resistente sulla tomaia ma più pesante) o una da asfalto?

      Una volta che mi risponderai, potrò darti dei consigli precisi.

      Buon allenamento,
      Davide

  6. a breve disputero’ una mezza maratona sono indeciso tra le mie ghost 11 oppure un acquisto incerto tra lievitate o ricochet. tra queste ultime 2 mi sai dare una differenza.
    grazie

    • Ciao Stefano,

      Se la mezza maratona è imminente e non ti permette di testare accuratamente un nuovo modello, ti consiglio di procedere con le Ghost 11.

      Se invece hai tempo, le Levitate 2 sono scarpe tecniche ma personalmente mi hanno un po’ deluso in quanto a peso, calzata, allacciatura e traspirazione. Mi aspettavo molto di più.

      La Ricochet è una buona scarpa con una bella estetica, ottima calzata e buona dinamicità, però devo essere sincero sul fatto che non le cambierei con le Ghost 11.

      Secondo il mio modestissimo parere le Ghost rimangono un modello più protettivo e tecnico.

      Buon allenamento,
      Davide

  7. Buongiorno Davide,

    sono alto 1,7m e peso 66/67kg, ho un appoggio neutro, in realtà appoggio molto nella zona tra mesopiede e avampiede sulla parte esterna del piede.
    ho provato diversi tipi di scarpe le ultime 3 sono state:
    – Mizuno Enigma 6 (le ho trovate dure e ho avuto problemi ai polpacci)
    – Asics Nimbus 20 (strette sull’avampiede, nei lunghi il piede sinistro tendeva ad indolenzirsi sul punto dell’appoggio, problemi sui polpacci)
    – Brooks Ghost 11 (nei primi km cattive sensazioni sul tallone e sotto l’arco plantare. Sensazione di essere scariche nell’ammortizzazione, vesciche sotto le dita, però nessun problema ai polpacci)

    Che scarpe mi consiglieresti per affrontare la preparazione e successiva Maratona (Roma 2020)?
    volevo provare le Adidas Boston, ma ho paura che non siano indicate per il mio appoggio, in alternativa pensavo alle Hoka Clifton.
    Ciao e grazie
    Ruggero

    • Ciao Ruggero,

      Io acquisterei entrambe:
      – le Hoka per gli allenamenti lunghi o allenamenti di scarico
      – le Boston per allenamenti veloci e per la gara.

      In alternativa alla Hoka, puoi provare la Nike Vomero o la Pegasus (se pensi di volere un po’ più di risposta).

      La Pegasus ha anche un piccolo sistema anti supinazione che può fare al caso tuo per l’appoggio sull’avampiede.

      Buon allenamento,
      Davide

  8. Ciao Davide, mi chiamo Paolo, 37 anni, di norma mi dedico allo sterrato, montagna e trail, ma non disdegno aprire e chiudere la stagione con un po’ di asfalto veloce.
    Cerco consigli per una scarpa da maratona (obbiettivo 2h,40’). Peso circa 62 kg per 170 di altezza, sono leggermente pronatore.
    Ti ringrazio per il consiglio!

    • Ciao Paolo!

      Il fatto che tu sia leggermente pronatore, ti mette di fronte a diverse scelte:

      A) plantare
      B) scarpa neutra da cambiare spesso
      C) scarpa da pronatore.

      Io non sono per consigliare troppo scarpe da pronatori in quanto la tecnologia applicata viene studiata su larga scala.

      Però ognuno sceglie quello che preferisce. Detto questo, per gli obbiettivi che ti sei dato ci sono diversi modelli che potresti provare:

      1) Nike Zoom Fly
      2) Brooks Ravenna (che sono indicate anche per leggeri pronatori)
      3) Mizuno Rider
      4) Mizuno Horizon (per pronatori).

      Ogni casa ha comunque modelli di punta per gli obiettivi che ti stai dando, al di là di quelle che consiglio io, puoi ricercare nelle guide il modello che può essere più adatto a te!

      Anche perché io non conosco il tuo piede quindi potresti avere altre necessità.

      Buon allenamento,
      Davide

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here