Sia che tu stia correndo per divertimento o che ti stia allenando per una maratona, l’equipaggiamento più importante in assoluto è indubbiamente la scarpa da running.

Le scarpe da corsa forniscono infatti le basi adeguate per tutto il corpo, possono aiutare a prevenire gli infortuni e rendere più divertente la tua esperienza di corsa.

Ma come scegliere le migliori scarpe da corsa?

Devi sapere che, per facilità, le scarpe da running vengono divise in 8 categorie, ognuna adatta a un certo tipo di runner.

Scopriamo insieme la classificazione delle scarpe da running.

 

 

Le categorie scarpe running esistono ancora?

Fino a pochi anni fa le scarpe venivano divise in 8 categorie per facilitare la comprensione dei vari modelli e soprattutto per aiutare l’utente nella scelta.

Una volta andavi in negozio a chiedere un paio di scarpe A3 ed eri sicuro di non sbagliare, giusto? Le scarpe di questa categoria erano tutte piuttosto analoghe, alcune più leggere altre più pesanti ma comunque molto simili tra loro.

Ebbene, devi sapere che oggi questa divisione non esiste praticamente più.

Le nuove tecnologie hanno alleggerito e reso più performanti le vecchie A3 e A4, senza perdere in ammortizzazione, anzi, migliorandola, fino a rendere la linea di confine fra A2, A3 e A4 sempre più sottile.

Dato che molti di noi sono ancora legati alla tradizione, vediamo insieme quali sono (o meglio, quali erano) i diversi tipi di scarpe da running e come fare a scegliere il migliore per le proprie esigenze.

 

Le 8 tipologie di scarpe da running

Classificazione Peso Ritmo Ideale per
A0 – Minimaliste 200-350g intorno ai 3.30 min/km indicata a chi fa ripetute veloci normalmente sotto ai 3.30 min/km e desidera un paio di scarpe che dia la sensazione di “corsa a piedi nudi”.
A1 – Superleggere > 250g intorno ai 3.30 min/km runner professionisti – generalmente sotto ai 70kg – che fanno gare veloci o allenamenti in pista (e desiderano un paio di scarpe da utilizzare al posto delle scarpe chiodate).
A2 – Intermedie 200-300g fra i 3.30 e i 4.10 min/km runner leggeri che effettuano gare o allenamenti su asfalto.
A3 – Neutre 300-400g oltre i 4 min/km runner principianti o più esperti (fino agli 80kg di peso circa) che desiderano una scarpa per allenamenti o gare anche a lungo chilometraggio.
A4 – Stabili 300-400g oltre i 4 min/km runner pronatori o iperpronatori dal peso superiore agli 85kg. Sconsigliata ai supinatori.
A5 – Trail running 300-400g qualsiasi ritmo chiunque corra su superfici sterrate.
A6 – Jogging 300-400g oltre i 4 min/km chi si avvicina al mondo della corsa per la prima volta e fa poche uscite a settimana.
A7 – Chiodate > 200 g ritmi veloci su pista velocisti o mezzofondisti che desiderano un paio di scarpe atletica che aiuti ad aumentare il ritmo su pista.

 

 

Scarpe running A0: Minimaliste

scarpe running a0

Le calzature sportive di tipo A0, chiamate anche minimaliste, presentano un’ammortizzazione praticamente nulla e vi è uno strato molto sottile (3-4mm) a dividere il piede dal terreno sottostante.

Sono indicate per coloro che desiderano ottenere una sensazione di corsa a piedi nudi.

Attenzione, perchè queste scarpe non forniscono alcun tipo di supporto al piede e, se non sei abituato a correre con questo tipo di calzature, il tuo corpo potrebbe risentirne.

  • Peso: indicativamente fra i 200 e i 350 g circa;
  • Ritmo al km: indicata a chi fa ripetute veloci normalmente sotto ai 3.30 min/km;
  • Indicata per: allenamenti e corse corte veloci.

 

Scarpe running A1: Superleggere

scarpe running a1

Le A1 sono scarpe da corsa molto leggere progettate appositamente per chi fa gare a velocità elevate che non offrono alcun tipo di ammortizzazione.

Devi sapere infatti che l’ammortizzamento disperde una buona parte dell’energia cinetica sviluppata nella compressione della calzatura stessa, quindi maggiore è l’ammortizzamento e minore sarà la velocità a cui vado, a parità di sforzo.

Tuttavia, la mancanza di imbottitura nella parte inferiore fa sì che tutto l’impatto si ripercuota sulle articolazioni.

Sono indicate per runner leggeri (generalmente sotto ai 70kg) che desiderano un paio di scarpe per andare veloci, su pista o su asfalto.

  • Peso: meno di 250 g;
  • Ritmo al km: indicata per chi fa allenamenti o gare normalmente sotto ai 3.30 min/km;
  • Indicata per: runner professionisti – generalmente sotto ai 70kg – che fanno gare veloci o allenamenti in pista (e desiderano un paio di scarpe da utilizzare al posto delle scarpe chiodate).

Scopri le migliori scarpe running A1

 

Scarpe running A2: Intermedie

scarpe running a2

Come detto precedentemente, il confine fra scarpe A2 e A3 è molto sottile e, in alcuni casi, non esiste più.

Tuttavia, le scarpe running intermedie – conosciute con la sigla A2 – sono piuttosto leggere e presentano un peso inferiore ai 300 grammi.

A differenza dei modelli descritti precedentemente, presentano un sottile strato di ammortizzamento, e talvolta anche un po’ di supporto.

Sono ideali per runner leggeri e con una certa esperienza, che desiderano delle calzature in grado di aiutarli ad aumentare il ritmo in allenamento o gara.

Sono invece sconsigliate a chi supera una certa soglia di peso o ai runner alle prime armi.

  • Peso: indicativamente fra i 200 e i 300 g circa;
  • Ritmo al km: indicata per i runner che svolgono allenamenti o gare con tempi di 3.30 – 4.10 min/km;
  • Indicata per: runner leggeri che effettuano gare o allenamenti su asfalto.

Scopri le migliori scarpe running A2

 

Scarpe running A3: Neutre

scarpe running a3

Le scarpe running neutre A3 sono anche chiamate “a massimo ammortizzamento” perchè offrono una buona ammortizzazione e garantiscono il massimo comfort.

Le scarpe categoria A3 sono ideali per la corsa su asfalto, progettate sia per le brevi che (soprattutto) per le lunghe distanze e per qualsiasi ritmo superiore ai 4 minuti al chilometro.

Si tratta di prodotti con un peso compreso fra i 300 i 400 grammi e con una buona differenza di altezza tra avampiede e tallone (chiamata drop) per salvaguardare maggiormente i tendini e le articolazioni da eventuali infortuni.

Queste calzature sono indicate per i runner uomini con un peso che varia fra i 65 e gli 85kg circa e per donne con un peso intorno ai 50-60kg.

Sono progettate sia per i runner professionisti che per gli amatori o i principianti.

  • Peso: indicativamente fra i 300 e i 400 g circa;
  • Ritmo al km: ritmi superiori ai 4.00 min/km;
  • Indicata per: runner principianti o più esperti (fino agli 80kg di peso circa) che desiderano una scarpa per allenamenti o gare anche a lungo chilometraggio.

Scopri le migliori scarpe running A3

 

Scarpe running A4: Stabili

scarpe running a4

Le scarpe A4 sono adatte a chi desidera un buon supporto sia per i propri allenamenti che per le gare.

Sono chiamate “stabili” perchè forniscono un buon supporto antipronazione, correggendo cioè il movimento di lavorare maggiormente le scarpe nella parte interna.

Le scarpe da running A4 sono inoltre rivolte a coloro che hanno un peso oltre gli 80kg e sconsigliate per i supinatori, ossia a chi appoggia il piede nella parte esterna.

  • Peso: indicativamente fra i 300 e i 400 g circa;
  • Ritmo al km: ritmi superiori ai 4.00 min/km;
  • Indicata per: runner pronatori o iperpronatori dal peso superiore agli 85kg.

Scopri le migliori scarpe running A4

 

Scarpe running A5: Trail running

scarpe trail running

Le scarpe A5 sono calzature da trail running progettate per i percorsi fuoristrada in cui sono presenti rocce, fango, radici o altri ostacoli.

Queste scarpe presentano alette più grandi sulla suola rispetto alle normali scarpe da corsa per garantire una presa migliori sulle superfici irregolari.

A volte vengono equipaggiate con delle vere e proprie piastre nell’area inferiore per aiutare a proteggere i piedi da rocce o altri oggetti appuntiti.

Presentano generalmente un’intersuola più rigida per garantire un maggiore supporto su terreni accidentati e superfici irregolari.

  • Peso: indicativamente fra i 300 e i 400 g circa;
  • Ritmo al km: qualunque ritmo, dato che lo scopo è la protezione del piede;
  • Indicata per: chiunque corra su superfici sterrate.

Scopri le migliori scarpe da trail running

 

Scarpe running A6: da jogging

scarpe da jogging

Le scarpe da jogging sono calzature non tecniche, ideali per coloro che si avvicinano alla disciplina del running per la prima volta e desiderano correre da una a tre volte a settimana.

Presentano generalmente un ammortizzamento meno ricercato, delle tecnologie piuttosto arretrate, una suola più dura (che garantisce quindi meno grip sul terreno) e una tomaia meno traspirante.

Si tratta di prodotti da utilizzare anche per camminare o per vestire comodo nella vita di tutti i giorni.

Può essere utilizzata anche per andare in palestra o per fare fitness.

  • Peso: oltre ai 300 g;
  • Ritmo al km: ritmi lenti, da 5 min/km in su;
  • Indicata per: chi si avvicina al mondo della corsa per la prima volta e fa poche uscite a settimana.

Scopri le migliori scarpe da jogging

 

Scarpe running A7: Chiodate

scarpe atletica chiodate

Le calzature A7 sono scarpe da atletica leggera chiodate studiate esclusivamente per gli atleti che effettuano attività su pista (o talvolta su sterrato, nel caso delle corse campestri).

Ogni singola scarpa chiodata ha una forma diversa e un numero di chiodi differente in funzione della specialità per cui è progettata.

Esistono infatti scarpe atletica chiodate diverse per le varie discipline, fra cui: salto in lungo, salto in alto, salto triplo, lancio del disco, lancio del giavellotto, velocità e mezzofondo.

Queste calzature non presentano alcun tipo di ammortizzamento e sono provviste di veri e propri chiodini, che garantiscono un grande grip sulla pista.

  • Peso: normalmente sotto ai 200 g;
  • Ritmo al km: ritmi veloci su pista;
  • Indicata per: velocisti o mezzofondisti che desiderano un paio di scarpe atletica che aiuti ad aumentare il ritmo su pista (o su sterrato in caso di corsa campestre).

 

Scarpe da ginnastica / sneaker

Scarpe da ginnastica

Questo tipo di scarpa non è propriamente da running (anzi non lo è affatto), ma ho deciso di inserirla in questo articolo per sensibilizzare coloro che pensano che “per correre basti indossare una semplice scarpa da ginnastica”.

Ebbene, non è affatto così.

Durante la stagione primaverile o estiva, vedo tantissime persone correre con un paio di scarpe da ginnastica.

Le classiche sneaker sono infatti molto spesso utilizzate da chi si avvicina al mondo della corsa, ma devi sapere che non sono affatto adatte a questo scopo.

Questa tipologia di calzatura da fitness presenta un’ammortizzazione incapace di assorbire gli urti della corsa ed è completamente instabile.

Queste scarpe possono essere indossate per il tempo libero o per gli allenamenti in palestra, ma vanno assolutamente evitate per il running.

  • Peso: normalmente superiore ai 300 g;
  • Ritmo al km: sconsigliate per correre;
  • Indicata per: passeggiare, andare in palestra, non indicata per correre.

Se desideri un paio di scarpe da corsa per principianti, leggi il mio articolo cliccando sul pulsante qui sotto.

Scopri le migliori scarpe running per principianti

 

Conclusioni

Eccoci giunti al termine di questo articolo sulla classificazione delle scarpe da running.

Se non sai quale scarpa acquistare, lascia un commento qui sotto o seguimi su Instagram.

Se invece vuoi avere maggiori informazioni, leggi il mio articolo su come scegliere le migliori scarpe da corsa.

Buon allenamento,
Davide

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome